contatore accessi free

Spacciava droga nella piazza anconetana, ma ad attenderlo al varco la Mobile dorica

Polizia 1' di lettura Ancona 03/04/2014 - Lo hanno atteso al varco, in via Marconi, mentre si aggirava nella sua nuova dimora occasionale. E' così che nella tarda mattinata di giovedì, intorno alle 12, i Poliziotti della Squadra Mobile di Ancona lo hanno arrestato.

Si tratta di E.D., 42enne sudanese, clandestino nel territorio, pluripregiudicato. L'uomo, già noto alla Polizia, il 15 febbraio 2013 era stato arrestato, sempre dalla Mobile, perché in possesso di più di tre etti di droga. Condannato in primo grado a 4 anni di reclusione e in Appello a 2 anni e 8 mesi, ha scontato soltanto otto mesi.

E' così che giovedì, dopo una faticosa mattinata di pedinamento, gli Agenti dell'Antidroga lo hanno bloccato e perquisito: nello zaino quasi 3 etti di marijuana. Scatta anche la perquisizione domiciliare, una dimora occasionale, dove veniva rinvenuta un’altra decina di grammi della stessa droga e tutto l’occorrente per pesare e confezionare la sostanza da immettere sul mercato. Oltre allo stupefacente e al denaro provento dello spaccio, E.D. veniva trovato in possesso anche di una banconota falsa di venti euro sulla quale sono in corso attività di indagine volte ad accertarne la provenienza.

Dopo l’arresto E.D. veniva rinchiuso nelle celle di sicurezza della Questura, inutile infatti la detenzione 'domiciliare' in via Marconi essendo clandestino con alle spalle un provvedimento di espulsione emesso dal Questore di Macerata. Oggi si terrà il rito direttissimo dell’arrestato a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona.






Questo è un articolo pubblicato il 03-04-2014 alle 11:25 sul giornale del 04 aprile 2014 - 1040 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/1VY





logoEV
logoEV