contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

L'On. Emanuele Lodolini in visita al Museo Nazionale Archeologico di Ancona

2' di lettura
1347

onorevole lodolini

Una visita a sorpresa, secondo l'imprevedibile stile del premier Renzi, al Museo Nazionale Archeologico di Ancona. Protagonista l'On. Emanuele Lodolini che, dopo aver pagato il biglietto, ha visitato, oggi pomeriggio, il Museo sito nella maestosa cornice di Palazzo Ferretti.

Il deputato anconetano l'ha fatto nel giorno in cui si celebra in tutto il mondo l’Earth Day, la giornata della Terra, perchè la difesa dell’ambiente e la tutela del patrimonio storico, artistico e culturale rappresentano una straordinaria opportunità per affrontare la crisi economica e ripensare al nostro modello di sviluppo puntando su qualità, bellezza, territori. Il Museo nazionale presenta oggi al pubblico i reperti provenienti dai complessi archeologici marchigiani dalla preistoria fino all'età Romana. E' articolato in cinque sezioni (le prime due aperte al pubblico e le altre in fase di allestimento): la Sezione Preistorica (dal paleolitico più antico alla fine dell'età del bronzo); la Sezione Protostorica (dalla prima età del ferro per tutto lo sviluppo della Civiltà Picena e della Civiltà Gallica); la Sezione Ellenistica (presente una mostra su Ancona ellenistico-romana), la Sezione Romana e la Sezione Medievale.

"Turismo e cultura sono gli assi su cui bisogna investire con sempre maggiore convinzione". E, ha aggiunto Lodolini, occorre fare in modo che in occasione dell'annunciato ritorno di Costa Crociere ad Ancona nel 2015, ma non solo, "i turisti arrivino sempre più numerosi ad Ancona per apprezzare le ricchezze del museo conoscendone, già prima di partire per l'ambita meta o meritata vacanza, l'esistenza".

"Conoscevo l'importanza del sito ma venendo oggi, con calma, sul luogo ho trovato qualcosa di ancor più bello – ha detto il Deputato - che la buona politica deve preservare, valorizzare ed elevare a bene archeologico d’eccellenza. Io credo che questo sito archeologico possa legarsi molto al turismo di questa regione e di questo territorio e dare ad essi molto".



onorevole lodolini

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-04-2014 alle 16:32 sul giornale del 24 aprile 2014 - 1347 letture