contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Giochi della Macroregione: tra inno ufficiale e oltre trecento volontari e mille ragazzi

3' di lettura
1612

macroregione

I Giochi della Macroregione hanno il loro inno. Si intitola proprio “Youth Games” e invita i giovani al gioco e all’amicizia, il breve brano che sarà la colonna sonora dell’evento previsto ad Ancona dal 6 all’8 giugno prossimi.

L’orecchiabile motivetto è stato scritto da Tom Ros ma è interpretato da Francesco Troilo, 23 anni e arrangiato nelle musiche da Emanuele Tedeschi 21 anni. I due ragazzi (che fanno parte della Compagnia Teatrale di Carlo Tedeschi da trent’anni nota a livello nazionale per il proprio impegno in favore dei giovani in ambito artistico) hanno voluto regalare la loro performance agli ospiti dei giochi, con un ideale abbraccio di benvenuto nel nostro Paese.

“Ancora una volta i giovani ci sorprendono e sono capaci di dare l’esempio ad altri coetanei di come impegno, professionalità e disponibilità verso il prossimo possano essere strumento per la crescita e lo sviluppo di una sana convivenza civile. Elementi fondanti, questi, proprio degli Youth Games” ha sottolineato l’assessore Ida Simonella che presiede all’organizzazione dell’evento. La partitura dell’inno insieme al testo è stata diffusa anche alle scuole anconetane che parteciperanno in maniera attiva all’evento. Un piccolo esercito di ragazzi e insegnanti coordinati dall’Ufficio Scolastico per le Marche che si occuperà di accoglienza, interpretariato, visite turistiche guidate, servizi di documentazione, assistenza nei campi da gioco, animazione culturale, performances artistiche, intrattenimento. Ricordiamo che le scuole coinvolte sono; Liceo Classico "Carlo Rinaldini", Liceo Scientifico "Galileo Galilei", IIS "Savoia-Benincasa" Istituto d'Arte "Mannucci", IIS "Vanvitelli - Stracca - Angelini" , Istituto Comprensivo “Scocchera”, Istituto Comprensivo “Cittadella Centro”, Istituto Comprensivo “Novelli Natalucci”. Parteciperanno anche le Scuole Polo dell’ USR Marche “Erasmus+ 2014/2020) e le scuole capofila di reti di “Europa dell’Istruzione” (ITAS Mazzocchi e IC Soprani di Castelfidardo).

GIOCHI DELLA MACROREGIONE: LA CARICA DEI VOLONTARI Saranno oltre 300 i volontari della Protezione Civile comunale e regionale impegnati per i Giochi della Macroregione in programma dal 6 all’8 giugno. Il lavoro dei volontari inizierà molto prima dell’avvio della manifestazione. Infatti già dal prossimo 3 giugno saranno coinvolti nelle attività di allestimento del villaggio dei giochi in piazza Cavour, nella preparazione del Palaindoor e del Palascherma per la preparazione delle sistemazioni notturne e tutta la logistica necessaria. I volontari avranno un ruolo diretto nell’assistenza alle gare, per il corretto svolgimento del corteo nella giornata inaugurale e nella cerimonia di chiusura dell’8 giugno, oltre a seguire tutte le delegazioni presenti nei vari spostamenti. Presiederanno il Coc, il centro operativo comunale della Protezione Civile e forniranno supporto e presenza in tutte le attività necessarie. Una mole di lavoro enorme che verrà coordinata dall’Ufficio Protezione Civile comunale sotto la guida dell’architetto Maurizio Agostinelli e dell’assessore Stefano Foresi.

Così, a sei giorni dall’avvio del grande evento di agonismo, partecipazione e coesione territoriale, ideato dall’Amministrazione comunale dorica e realizzato con il supporto della Regione Marche e con la collaborazione del Forum delle Città dell’Adriatico e dello Ionio, l’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche, Coni, Camera di Commercio di Ancona, Marina Militare, Segretariato per l’Iniziativa Adriatico Ionica, l’Aiccre, la macchina organizzativa è in gran fermento.

Saranno circa 1.000 i ragazzi, dai 15 ai 16 anni, che giungeranno ad Ancona da otto paesi appartenenti alla Macroregione: oltre all’Italia parteciperanno Croazia, Montenegro, Albania, Grecia, Bosnia Herzegovina, Serbia, Slovenia e si confronteranno in 12 discipline sportive in differenti strutture. Sono almeno 20 le città da cui partiranno le delegazioni di atleti e accompagnatori, spinte dall’azione del Forum delle Città che ha individuato, tra quelle facenti parte del proprio comitato direttivo, alcune città capofila: tra esse Spalato, Mostar, Budva, Durazzo, Capodistria e Patrasso.



macroregione

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-05-2014 alle 00:17 sul giornale del 31 maggio 2014 - 1612 letture