contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Lavoro, la Provincia aderisce al progetto per il reinserimento lavorativo degli over 45

2' di lettura
1412

patrizia casagrande

La Provincia di Ancona ha aderito alla proposta progettuale della Regione Marche per azioni di sistema welfare to welfare finalizzate al reinserimento lavorativo degli over 45.

Il progetto, che prevede il coinvolgimento dei Centri per l’impiego, l’orientamento e la formazione, è rivolto a circa 280 disoccupati da almeno 12 mesi, non percettori di ammortizzatori sociali o che lo percepiscono per un periodo residuo non superiore ai due mesi. Altri requisiti per partecipare al bando sono la residenza nelle Marche da almeno un anno, un’anzianità lavorativa di minimo dieci anni e una certificazione dell’Isee 2013 relativa al nucleo familiare non superiore a 12 mila euro.

Gli interessati, che percepiranno un’indennità mensile di 650 euro, svolgeranno tirocini presso imprese e studi professionali coerenti sia con le loro esigenze che con quelle dei soggetti ospitanti. Durante lo svolgimento del tirocinio, i beneficiari saranno affiancati e sostenuti da un tutor aziendale e un tutor didattico, al fine di realizzare gli obiettivi individuati nel progetto formativo. “Si tratta di un progetto molto importante – spiega il commissario straordinario Patrizia Casagrande – perché si rivolge a quelle persone che, come indicano le statistiche, sono state maggiormente penalizzate dalla crisi economica a causa dell’età. Un problema che purtroppo, negli ultimi anni, ha interessato un numero crescente di soggetti espulsi dai processi lavorativi. Tuttavia, progetti come questo, oltre a fornire un sostegno al reddito e a offrire una formazione on the job per riqualificare le competenze professionali, rappresentano un’opportunità di reinserimento nel mercato del lavoro”.

Il bando è consultabile al sito www.istruzioneformazionelavoro.marche.it. Per fare domanda c’è tempo fino al 31 dicembre 2014, salvo esaurimento dei fondi previsti.



patrizia casagrande

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-07-2014 alle 19:01 sul giornale del 11 luglio 2014 - 1412 letture