Superfast: danni in Porto per 2 milioni di euro. Aperta una inchiesta

1' di lettura Ancona 02/10/2014 - Ammontano a 2 milioni di euro i danni provocati al Porto di Ancona causa eccezionale ondata di maltempo con forti raffiche di vento. Aperta una inchiesta.

I danni provocati dalla rottura degli ormeggi della nave Superfast al Porto dorico sarebbero ingentissimi: si parla di circa 2 milioni di euro stando alle stime fatte da Capitaneria di Porto e dall'Autorità portuale. E' per questo che la Capitaneria di Porto di Ancona ha aperto un inchiesta amministrativa su quella notte di paura.

Un episodio pressochè imprevedibile e di violenza inaudita che in pochi attimi ha sconvolto parte del Porto di Ancona, quella dove attraccano le vongolare, di cui due affondate e un totale di sei danneggiate. E dopo il ripristino della normalità meteo, una volta tamponata l'emergenza, sono iniziati i lavori per la rimozione delle navi affondate, così come lo stesso pontile andato distrutto nell'impatto con la nave, è stato ricostruito. Le banchine del Porto da questa vicenda non ne escono bene, non sarebbero più adeguate ad ospitare le nuove navi, ormai sempre più grandi.






Questo è un articolo pubblicato il 02-10-2014 alle 18:45 sul giornale del 03 ottobre 2014 - 1393 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/0vj





logoEV
logoEV