Presunto caso di Ebola a Torrette. Scatta la procedura, ma è falso allarme

1' di lettura Ancona 22/10/2014 - Presunto caso di Ebola a Torrette. Scatta la procedura per una donna, ma è un falso allarme nel nosocomio regionale.

Torna all'ospedale di Torrette un presunto caso di Ebola, ma l'allarme rientra si tratterebbe con molta probabilità di dissenteria. L'allarme è scattato nel primo pomeriggio quando la Croce Gialla di Falconara ha portato d'emergenza una eritrea con la febbre alta, circa 38 gradi, che era ospite di un centro di accoglienza ad Ancona. Fortunatamente si tratterebbe di altro, ma, come da protocollo regionale, è scattata la proceduta d'emergenza.

Anche lo scorso settembre un altro presunto caso aveva mobilitato il reparto di Malattie Infettive di Torrette, per una nigeriana residente da anni a Civitanova che rientrava da una permanenza a Lagos, che si è dimostrato, poi, essere malaria.






Questo è un articolo pubblicato il 22-10-2014 alle 18:00 sul giornale del 23 ottobre 2014 - 1939 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aarR





logoEV
logoEV