Di professione cuoco e nel tempo libero spacciatore. Arrestato anconetano

Giorgio Di Munno, Capo Squadra Mobile di Ancona 1' di lettura Ancona 23/10/2014 - Di professione cuoco e nel tempo libero spacciatore. Arrestato martedì, nei pressi della galleria Risorgimento, ad Ancona. Un totale di oltre un chilo di droga. Ora si trova a Montacuto.

Da tempo gli uomini della Mobile, diretti dal Dott. Giorgio Di Munno, gli erano addosso. Ma poi l'epilogo martedì sera, quando l'uomo è salito, nei pressi della Galleria risorgimento nella macchina di un amico. Una volta fermato il 46enne anconetano veniva pizzicato con 52 grammi di cocaina che nascondeva all'interno di un pacchetto di sigarette dentro il suo zaino.

Ma nella sua abitazione molto di più: in garage custodiva 1,2 kg di droga, 500 euro in contanti probabili proventi illeciti e dei foglietti manoscritti dove registrava i conti dei clienti con tanto di nome, cifre consistenti fino ad 800 euro. Dettagli che potrebbero essere utili agli inquirenti. Dopo il sequestro di tutto il materiale rinvenuto, per il 46enne nulla da fare: arrestato e trasferito presso il carcere di Montacuto.






Questo è un articolo pubblicato il 23-10-2014 alle 17:54 sul giornale del 24 ottobre 2014 - 3703 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, giorgio di munno, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo, Capo Squadra Mobile di Ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aau2





logoEV
logoEV