Creazione Rete Lirica: Marasca "Assenti ad un appuntamento del quale non sapevamo nulla"

paolo marasca 1' di lettura Ancona 28/10/2014 - Dichiarazione dell’assessore alla Cultura Paolo Marasca. "Apprendiamo con stupore di essere stati assenti ad un appuntamento del quale non sapevamo nulla, la conferenza stampa sulla creazione di una sorta di rete della lirica ordinaria".

In effetti, non eravamo ignari dell’idea: se ne era parlato nel corso dell’ultima assemblea del Consorzio Marche Spettacolo e, poi, era stata mandata via mail una bozza di protocollo dal Presidente del Consorzio stesso.

In entrambe le occasioni abbiamo espresso una serie di perplessità sull’idea, perplessità che aumentavano alla lettura della bozza di protocollo e che ho personalmente inviato via mail a tutti gli interessanti, augurandomi ovviamente che ci fosse un rapido dibattito nel merito. A ciò è seguito un silenzio di diversi giorni, rotto solo dalla lettura dei quotidiani che raccontavano una conferenza stampa alla quale, non essendo più stati in alcun modo chiamati a interessarci della cosa, non potevamo certo essere presenti.

D’accordo o meno con l’idea di una rete della lirica ordinaria, alla quale auguriamo il maggior successo possibile, dobbiamo dire che ci aspettavamo un altro iter, che prevedesse ad esempio un approfondimento del dibattito e un apporto di contributi sul tema che potessero definirsi almeno sostanziosi, come si merita la scena lirica della nostra Regione, e che chiarisse anche alcuni aspetti pratici, come quelli che concernono il ruolo del Consorzio Marche Spettacolo e la totale assenza di un dibattito a più voci nel merito della questione, dibattito essenziale per avere una strategia e non uno stratagemma.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-10-2014 alle 16:23 sul giornale del 29 ottobre 2014 - 1291 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, comune di ancona, assessore, paolo marasca, marasca

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aaHc





logoEV