Famiglie numerose: 31 ottobre termine ultimo per presentare la domanda. Il 4 novembre quella del sostegno alle locazioni

Soldi 4' di lettura Ancona 30/10/2014 - Tra il 31 ottobre e il 4 novembre scadono due importanti bandi, uno relativo al sostegno delle famiglie numerose e l’altro per la locazione.

Il primo riguarda interventi di natura economica per l'anno 2014, in favore delle famiglie residenti nel territorio Comunale, per i quali sono previsti fondi Regionali per € 131.214,42 a cui va aggiunto il cofinanziamento comunale di € 26.242,88. Il fondo è destinato come ogni anno al sostegno alle famiglie in situazione di disagio economico e sociale con tre o più figli minori conviventi (con reddito Isee non superiore a 13.000,00 euro), alle donne in stato di gravidanza non coniugate, anagraficamente sole, e alle (ragazze) madri non coniugate, anagraficamente conviventi con figli minori non riconosciuti dal padre (con reddito Isee non superiore a 10.000,00 euro). A queste tipologie di beneficiari, già individuati dalla delibera regionale, l'Amministrazione ha stabilito di affiancare una nuova fascia, costituita da donne in stato di gravidanza non coniugate e madri intese come donne non coniugate, anagraficamente conviventi sia con adulti purchè parenti sia con figli minori (con reddito Isee non superiore a 10.000,00 euro). Il totale dei fondi (oltre 157.000,00 euro) sarà così ripartito: il 70% per gli interessati relativi al disagio sociale ed economico, il 30% per interventi riguardanti la nascita o l'adozione di figli ed il restante 10% per il pagamento di polizze assicurative per la copertura dei rischi di infortuni domestici.

ll relativo bando per la presentazione delle domande per accedere ai contributi sarà affisso all'Albo Pretorio fino al 31 ottobre, termine ultimo per la domanda Sostegno alle locazioni scadenza entro il 4 novembre E' stato difatti ripristinato per gli anni 2014-2015 il Fondo Nazionale per l’erogazione di contributi per la locazione privata e pertanto alla Regione Marche sono stati assegnati € 1.285.527,66 da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti a cui si aggiungono € 750.000,00 di risorse regionali da ripartire tra i Comuni nonchè € 58.200,00 di risorse comunali.

Possono presentare domanda di contributo i cittadini in possesso del -contratto di locazione regolarmente registrato e stipulato ai sensi di Legge, -canone mensile di locazione, al netto degli oneri accessori, non superiore a € 700,00; -conduzione di un appartamento di civile abitazione, iscritto al N.C.E.U., che non sia classificato nelle categorie A1, A8 e A9; -cittadinanza italiana o di uno Stato aderente all’Unione Europea.

Il cittadino di uno Stato non aderente all’Unione Europea è ammesso solo se munito di regolare carta o permesso di soggiorno biennale purchè in questo secondo caso, esercitante una regolare attività di lavoro subordinato o autonomo, debitamente comprovata.

Il cittadino di uno Stato non aderente all'Unione Europea deve essere residente da almeno dieci anni del territorio nazionale o da almeno cinque anni nella Regione Marche; -residenza anagrafica nell’alloggio sito nel Comune di Ancona per il quale si chiede il contributo; -mancanza di titolarità , da parte di tutti i componenti del nucleo familiare, del diritto di proprietà, usufrutto, o altro diritto reale di godimento, di un’altra abitazione adeguata alle esigenze del nucleo familiare -reddito del nucleo familiare, calcolato secondo i criteri stabiliti dal D. Lgs n. 109/1998 (ISEE ) non superiore ad € 11.637,86. Di cui FASCIA A) valore ISEE non superiore all’importo annuo dell’assegno sociale (€ 5.818,93 ), rispetto al quale l’incidenza del canone di locazione risulti non inferiore al 30 %;

FASCIA B) valore ISEE non superiore all’importo annuo di due assegni sociali (€ 11.637,86) rispetto al quale l’incidenza del canone locativo risulti non inferiore al 40%. - essere in regola con il pagamento del canone di locazione al momento della presentazione della domanda e di produrre entro il 05/02/2015 la dichiarazione del proprietario dell’alloggio attestante la regolarità del pagamento di tutto il canone di locazione dell’anno 2014 (con allegata fotocopia di idoneo documento di riconoscimento del proprietario in corso di validità ) oppure per chi effettuasse il pagamento del canone tramite bonifico bancario o conto corrente di un istituto di credito, le ricevute rilasciate dall'istituto medesimo, da cui si possa evincere l'istituto di emissione , il nominativo del richiedente l'operazione, il nominativo del beneficiario ed il periodo a cui il pagamento si riferisce.

La mancata presentazione della dichiarazione del proprietario dell'alloggio corredata dalla fotocopia di un documento di riconoscimento dello stesso in corso di validità ovvero la mancata presentazione di un documento bancario relativo a tutte le mensilità dell'anno 2014 comporterà l'esclusione della domanda dalla graduatoria; La domanda di contributo debitamente sottoscritta, comprensiva degli allegati, in forma di dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, dovrà essere presentata o presso il Comune di Ancona – Ufficio Protocollo o con Raccomandata A.R., utilizzando esclusivamente gli appositi modelli predisposti dal Comune a pena di esclusione. L'importo del contributo da assegnare sarà determinato: - FASCIA A : Il contributo massimo concedibile pari ad € 800,00; - FASCIA B: Il contributo massimo concedibile pari ad € 500,00;






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-10-2014 alle 16:11 sul giornale del 31 ottobre 2014 - 2315 letture

In questo articolo si parla di attualità, economia, ancona, comune di ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aaOh





logoEV