Trasporti pubblici: dopo il 'ritocchino' ad Ancona arriva una buona notizia dalla Regione

autobus Ancona 1' di lettura Ancona 30/10/2014 - Dopo il ritocchino ad Ancona, nel trasporto pubblico locale, annunciato in Comune arriva una buona notizia dalla Regione: le Marche tra le cinque Regioni che siederanno al tavolo nazionale sui costi standard.

Mercoledì a Roma sono state designate le cinque Regioni, per quanto concerne il trasporto pubblico locale, che insieme al Governo definiranno i criteri per l’applicazione dei costi standard. Un modo, questo, che porterebbe a superare le ingiustizie nella ripartizione dei fondi statali delle Marche rispetto alle altre regioni.

Anche le Marche prenderanno parte, dunque, a quel tavolo nazionale istituito dal Governo. A riferirlo l’assessore ai Trasporti Luigi Viventi, di ritorno da Roma dove si è svolta una riunione per individuare i componenti di questo organismo. Insieme con le Marche faranno parte del tavolo il Piemonte, il Veneto, il Molise e il Lazio. “La nostra insistenza su questo tema del Trasporto pubblico locale, che vede la nostra Regione svantaggiata da troppo tempo – commenta l’assessore Viventi – comincia a dare qualche piccolo frutto. Con le altre Regioni designate potremo contribuire fattivamente alla costruzione di un sistema più equo di ripartizione dei fondi”.






Questo è un articolo pubblicato il 30-10-2014 alle 10:25 sul giornale del 31 ottobre 2014 - 1433 letture

In questo articolo si parla di politica, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aaNl





logoEV
logoEV