contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
articolo

Nuovo Salesi: è muro a muro tra Comune e Regione. Busilacchi: "Si farà", Mancinelli: "Non ci sono né tempi, né costi"

3' di lettura
2595

Valeria Mancinelli

E' muro a muro tra Comune e Regione. Busilacchi: "Il nuovo Salesi si farà". Mentre il Sindaco Mancinelli: "Non ci sono né tempi, né costi". Mezzolani: "Siamo nei tempi per fare una variazione di bilancio". I video

"Il nuovo Salesi si farà". Nè è certo il presidente della Commissione Salute in Regione, Gianluca Busilacchi. Questo quanto ribadito in un incontro, giovedì mattina in Commissione, con gli assessori regionali a Sanità e Bilancio Mezzolani e Marcolini, il sindaco di Ancona Valeria Mancinelli, il Direttore degli Ospedali Riuniti Paolo Galassi e il Dirigente Servizio Infrastrutture della Regione Mario Pompei. Sul futuro del nuovo presidio ospedaliero Salesi, oggetto della seduta della V Commissione salute, la questione però non sembra poi così chiara. Da una parte vi sono le convinzioni della Regione, dall'altra quelle divergenti del Comune di Ancona.

L'incontro che avrebbe dovuto far chiarezza sull'Ospedale Pediatrico non ha però convinto il Sindaco Mancinelli. "Non ci sono né i tempi, né i costi" ha rimarcato il primo cittadino che pare decisa ad non approvare le varianti, utili alla Regione, finchè non vi sia ulteriore certezza che la situazione provvisoria non sia quella definitiva, ma che preveda un nuovo Salesi e in particolare fino a quando i lavori saranno appaltati.

"In quel progetto definitivo - ha precisato la Mancinelli - oggi quotato a 47,5 milioni di euro (40 per la realizzazione del Salesi e 7,5 per costi opere accessorie di cui 22 coperti dal Ministero e 18 dalla Regione ndr) e non è compreso il costo di realizzazione della nuova camera mortuaria che dovrà essere spostata in previsione della nuova realizzazione del Salesi". La Mancinelli non si dice però arrabbiata, ma le risposte sono state, a suo avviso, insufficenti e il problema che "si continua a spacciare il trasferimento del Salesi all'interno di Torrette come transitorio, quando in realtà è definitivo".

Dal canto suo la Regione ribadisce il suo impegno: il nuovo Salesi ci sarà, il progetto definitivo esiste e entro gennaio si riunirà di nuovo un tavolo. "Il nuovo Salesi si farà" e "sarà autonomo" ha spiegato il presidente di Commissione Busilacchi. "Se qualcuno ha il sospetto che la Regione si voglia trincerare dietro questo aspetto di non fare il nuovo Salesi relegandolo nella fase transitoria si sbaglia. Noi vogliamo l'autonomia del Salesi". Mentre Mezzolani ha voluto precisare, pur comprendendo i timori dell'amministrazione comunale: "Siamo nei tempi per fare una variazione di bilancio, sediamoci ad un tavolo e ci impegneremo a mettere i 18 milioni".

Per quanto riguarda i costi e la realizzaione di altri interventi (ad es. camera mortuaria e settoria e parcheggio multipiano per arrivare nel complesso ad oltre 1000 posti auto di cui nuovi 240, così come la realizzazione di edifici commerciali. Vedi aree rosse della planimetria ndr) la Regione ha sottolineato che non rientrano nei costi del Salesi, ma per questi si parla di un altro progetto e di un project financing dedicato. "I costi accessori saranno imputati a Torrette anche perchè qui sorgeranno imprese commerciali: dalla farmacia fino al Supermercato".

"Il trasferimento del Salesi - ha aggiunto Galassi - è già cominciato: abbiamo svuotato il sesto piano di Torrette e tolto le interferenze amministrative e gestionali". Ma per il trasferimento al 6° piano di Torrette si parla di 6 mesi, questi i tempi tecnici.

Busilacchi, inoltre, ha preso l'impegno insieme ai commissari di redigere un documento sulla Commissione e gli impegni presi e che sarà trasmesso entro domani (5 dicembre ndr) alla Giunta regionale.

Sotto le immagini del progetto definitivo e la planimetria generale (Clicca sull'immagine per ingrandire)





Valeria Mancinelli

Questo è un articolo pubblicato il 04-12-2014 alle 16:11 sul giornale del 05 dicembre 2014 - 2595 letture