contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Falconara: fumo nero dalla Raffineria, Carrescia presenta una interrogazione

1' di lettura
1688

Piergiorgio Carrescia

L’on. Piergiorgio Carrescia ha presentato oggi, 7 gennaio, un’interrogazione parlamentare al Ministro dell’Ambiente sull’episodio che ha interessato l’API di Falconara nella notte di Capodanno e, soprattutto, nella giornata del 1° gennaio quando numerosi cittadini hanno notato l’intensificarsi di emissioni dal camino della Raffineria.

La causa pare dovuta ad un problema elettrico che avrebbe bloccato la desolforazione nell’impianto; nella mattinata, sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco. Il parlamentare anconetano ha evidenziato che sebbene l’incidente non ha provocato danni al personale della Raffineria vi è però il timore che possa avere determinato ripercussioni di carattere ambientale e ricadute sulla salute delle popolazioni locali, a breve e a lungo termine.

L’on. Carrescia ha chiesto perciò se il Ministro sia a conoscenza dei fatti ed in particolare quali ne siano state le cause, se sono stati superati i limiti relativi alle emissioni di inquinanti atmosferici derivanti dai cicli produttivi dell’impianto e quali azioni intende intraprendere o sollecitare il Ministero per una migliore informazione ai cittadini.

L’on. Carrescia ha rappresentato nell’interrogazione che diventa sempre più a rilevante la necessità, al verificarsi di incidenti, di una maggiore e più rapida informazione ai cittadini posto che la Raffineria, industria a rischio di incidentirilevanti, insiste su un’Area ad elevato rischio di crisi ambientale e di un SIN e che lo stesso Consiglio Comunale di Falconara Marittima ha sollecitato un’informazione costante sui livelli di inquinamento.



Piergiorgio Carrescia

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-01-2015 alle 15:53 sul giornale del 08 gennaio 2015 - 1688 letture