contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Droga in città: numerosi sequestri nel Capoluogo dorico. Tra questi due panetti di Hashish abbandonati

2' di lettura
1626

Numerosi sequestri da parte della Polizia del Capoluogo dorico per droga in città. Tra astucci abbandonati con due panetti di hashish e non solo. Tre persone nei guai.

Rinvenuta e sequestrata ad Ancona droga per 79,37 grammi. Il personale della Squadra Volante, con particolare riguardo versp le zone calde della città e tristemente note per lo spaccio, mentre perlustrava a piedi alcune vie cittadine e nella zona Brecce Bianche, riusciva a recuperare in un luogo angusto un astuccio in pelle nera. Insospettiti dallo strano involucro e, soprattutto dal luogo dove era stato nascosto e ben occultato, aprivano l'involucro e constatavano la presenza di due pezzi hashish pronta per essere messa sul mercato. Sono in corso le indagini per identificare il "proprietario" della droga.

Né manca un altro sequestro di stupefacente alle prime luci dell'alba di un involucro con circa 10 grammi di eroina, rinvenuta addosso ad un cittadino italiano, classe 1978. Da un controllo, gli Agenti della Polizia di Stato trovavano all'interno della tasca del portafoglio l'involucro termosaldato di colore bianco con all'interno una bustina di polvere bianca che poi risultata eroina. Per lui nulla da fare: l'italiano è stato denunciato e segnalato alla Prefettura di Ancona.

Altri due involucri di cellophane di stupefacente sono stati rinvenuti addosso a due extracomunitari, originari del Perù e della Colombia, classe 1988 e 1987. Gli Agenti della Squadra Volante, durante il controllo del territorio, notavano nel centro cittadino i due chinati nelle vicinanze di alcuni ciclomotori. Insospettiti da quei movimenti, i Poliziotti li hanno fermati e identificati e sono stati trovati in possesso di due involucri in cellophane termosaldati ad una estremità, strappati e svuotati del loro contenuto oltre a tre bustine con chiusura ermetica riportanti la figura di colore verde di una foglia di marijuana. I due involucri, notoriamente utilizzati per il confezionamento di dosi di cocaina, non emanavano alcun odore, mentre gli altri involucri con chiusura ermetica emanavano un forte ed inconfondibile odore di marijuana. Per loro, poi risultati clandestini, nulla da fare: accompagnati negli Uffici della Questura e denunciati.



Questo è un articolo pubblicato il 25-02-2015 alle 16:40 sul giornale del 26 febbraio 2015 - 1626 letture