contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Pizzicato mentre cede alcol a giovani già ubriachi. Era già la seconda volta

2' di lettura
1182

Alcol

Pizzicato mentre cede alcol a giovani clienti già ubriachi. Era già la seconda volta. Nei guai il titolare di un Kebab. Ma non finisce qui: la polizia sequestra anche cannabis ad un giovane.

Incappa nuovamente in una denuncia penale, il proprietario di un kebab del centro cittadino che solo 15 giorni fa somministrava nel cuore della notte alcoolici ad avventori già in evidente stato di ebbrezza. Anche martedì sera, durante il servizio di controllo del territorio, il personale della Squadra Volante della Questura di Ancona ha dispiegato la sua attività in tutta la città dorica, soffermandosi, in particolare, in tutti quegli esercizi commerciali e locali pubblici interessati da una notevole affluenza di clienti.

E non è passato inosservato l’affluenza di giovani presso il locale di un cittadino del Bangladesh, dove tra panini di kebab e birra c’erano troppi schiamazzi e animi oltremodo festaioli. I Poliziotti hanno dovuto constatare che ancora una volta, incurante della precedente sanzione e denuncia, l'uomo vendeva alcoolici a giovani già ubriachi, di cui due ragazze anconetane e due cittadini extracomunitari, algerini, tutti di età compresa tra i 35 e i 26 anni, i quali continuavano a richiedere al bancone altre bottiglie di birra.

Ma è al momento dell’identificazione che gli Agenti della Polizia di Stato notavano che uno dei quattro clienti fermati, un giovane algerino, classe 1986, mostrava segni di irritabilità e aggressività. Una volta perquisito veniva trovato in possesso di un pacchetto di sigarette al cui interno non vi era tabacco, ma ben 9 pezzi di cannabis, per un peso totale di 7,56 grammi. Un mix di alcol e droga per trasformare il primo lunedì di marzo in una serata da “sballo”. Tutti, compreso il proprietario dell’esercizio commerciale, sono stati accompagnati presso gli Uffici della Questura e denunciati all’Autorità Giudiziaria.



Alcol

Questo è un articolo pubblicato il 03-03-2015 alle 16:36 sul giornale del 04 marzo 2015 - 1182 letture