contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Eusebi: Mancinelli, sindaco di Ancona e delle boutade

2' di lettura
1391

paolo eusebi
Altro francesismo per la sindachessa di Ancona, Nel promuovere Pierfrancesco Benadduci nella rosa dei papabili candidati Pd del capoluogo per il Consiglio regionale la Mancinelli è infatti arrivata a sostenere «non abbiamo una donna di Ancona in grado di fare il consigliere regionale e anche se dobbiamo indicare donne, il mio candidato è lui».

Ma questa è una vera boutade, una battuta iniquamente sciocca ed ingenerosa verso le donne Pd che fanno buona politica e buona amministrazione pubblica. E' noto quanto io ritenga guasto e che guasta il sistema di potere del Pd ed è altrettanto nota la stima che ho nei confronti di Pifo Benadduci, ma com’è possibile che un partito come il Pd che spadroneggia ad Ancona da decenni non abbia una donna capace e preparata per entrare nel novero dei candidati. Basterebbe pensare ad Adriana Celestini, a Gabriella Tripoli, a Tamara Ferretti, a Susanna Dini, a Federica Fiordelmondo. La stessa Eliana Maiolini. Tanto per citare qualche nome.

E si potrebbe continuare a lungo. Ma la Mancinelli vede narcisisticamente solo se stessa. Anche se la sua è sicuramente una boutade. Brutalmente e paradossalmente sessista Una delle tante boutade che del resto sciorina quando parla dell’Ancona del futuro. Fatto sta che il candidato Benadduci fiutando l’aria che tira (nei circoli Pd è stato quasi del tutto ignorato pur essendo il segretario comunale del partito) ha fatto intelligentemente marcia indietro.

Comunque, boutade per boutade, consiglio vivamente il buon Pierfrancesco Benadduci di arricchire la propria testa (notoriamente scarsocrinita) di una bella parrucca, di modellarsi le forme e di ripresentarsi davanti alla Mancinelli per l’esame...finestra.

Foto tratta dal sito www.paoloeusebi.it al link: http://paoloeusebi.it/mancinelli-sindaco-di-ancona-e-delle-boutade/





paolo eusebi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-03-2015 alle 15:39 sul giornale del 20 marzo 2015 - 1391 letture