contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ECONOMIA
comunicato stampa

Riccardi (Cna): "A Pasqua leggeri segnali di ripresa"

1' di lettura
958

andrea riccardi cna

A Falconara Marittima si registrano segnali di ripresa nel consumo di prodotti alimentari del territorio. Per le festività pasquali ristoranti propongono menù con costi che variano in media da 30 a 40 euro.

Alle porte della Pasqua leggeri segnali di ripresa dei consumi: a dirlo un’indagine della Cna territoriale. “In vista delle prossime festività pasquali – spiega Andrea Riccardi Responsabile territoriale della Cna – abbiamo effettuato un sondaggio per capire quale percezione hanno i commercianti e i ristoratori sull’andamento dell’economia territoriale. A prevalere è l’impressione di una grossa difficoltà, ma anche di una timidissima ripresa dei consumi in vista della bella stagione: alcuni commercianti di abbigliamento dichiarano, per esempio, che l’arrivo della primavera sta spingendo le famiglie a rinnovare parte del guardaroba, nonostante questi acquisti siano ponderati e spesso dovuti alla necessità; nel settore alimentare sembra, invece, esserci una ripresa nel consumo dei prodotti del territorio”.

Dall’indagine della Cna emerge che per Pasqua le famiglie intendono acquistare prodotti di pasticceria fresca e non farsi mancare colombe, uova di cioccolato e pizze al formaggio, tipiche della tradizione marchigiana; per chi mangerà a casa, il carrello della spesa conterrà carne di agnello, verdura, frutta fresca e pasta fatta a mano.

Oltre alle aspettative legate alle vendite di dolciumi e di prodotti locali – continua Riccardianche la ristorazione risponde in maniera positiva: rispetto allo scorso anno sono aumentate le prenotazioni, mentre il costo medio per il pranzo e per la cena varia da 30 a 40 euro. Tuttavia, anche il settore dei pubblici esercizi registra dall’inizio dell’anno difficoltà legate al ridotto potere di acquisto delle famiglie”.



andrea riccardi cna

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-04-2015 alle 23:26 sul giornale del 02 aprile 2015 - 958 letture