contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Droga nei fazzoletti di carta. Nei guai due giovani spacciatori grazie alle Volanti

1' di lettura
1003

Nascondevano droga nei fazzoletti di carta, pizzicati durante lo scambio. Nei guai due giovani spacciatori grazie alle Volanti doriche.

Nel tardo pomeriggio di martedì, la Squadra Volante, nell’ambito dei servizi finalizzati alla prevenzione e repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti e psicotrope, in piazza Rosselli notava due giovani magrebini i quali erano appena scesi da un autobus della linea extraurbana e si dirigevano verso la stazione ferroviaria.

Alla vista dell’auto della Polizia di Stato, i due giovani allungavano il passo, girandosi frequentemente come se volessero tenere sott’occhio i movimenti della Volante. Gli agenti, insospettiti da tale comportamento, decidevano di allontanarsi dalla piazza, fingendo di prendere un’altra direzione. In realtà, gli uomini della Volante, parcheggiavano l’auto in una via adiacente, nascondendola agli sguardi dei due magrebini. Scesi dall’auto, i poliziotti notavano che i due venivano avvicinati continuamente da diversi giovani, i quali sembravano scambiarsi solo dei semplici fazzolettini di carta.

Immediatamente, intuito lo scambio che si celava tra quel passaggio di fazzoletti e sorvegliate tutte le vie di fughe, grazie all’arrivo delle altre pattuglie della Squadra Volante, gli agenti della Polizia di Stato sorprendevano i due extracomunitari e li bloccavano. Perquisiti, i due venivano trovati in possesso di mezz’etto di sostanza stupefacente di tipo hashish, confezionata in numerose dosi, avvolte in cellophane trasparente, occultati tra i fazzoletti di carta, i quali erano stati richiusi sapientemente e riposti nell’apposita confezione. Accompagnati presso gli Uffici della Questura, i due giovani magrebini, entrambi di 18 anni, residenti nella provincia, nulla facenti e senza alcun mezzo di sostentamento, venivano tratti in arresto per il reato di spaccio di sostanza stupefacente.



Questo è un articolo pubblicato il 21-04-2015 alle 17:56 sul giornale del 22 aprile 2015 - 1003 letture