contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Agroalimentare: Lodolini, il governo ne fa comparto strategico

1' di lettura
1059

Emanuele Lodolini, parlamentare
"Il Governo con determinazione e coerenza ha messo in campo misure adeguate per dare risposte concrete ad alcuni dei nodi più cruciali del nostro agroalimentare”.

"Nonostante la crisi – prosegue Lodolini - questo settore resta un comparto trainante dell’ economia italiana e ne è ben consapevole il Governo.

Aver destinato per la prima volta risorse del Fondo di solidarietà nazionale a un'emergenza fitosanitaria come quella della Xylella fastidiosa e contemporaneamente co-finanziato i Psr regionali per incrementare del 25% la produzione oleicola nazionale, fino a 650mila tonnellate annue, da' la misura della strategia d'insieme che Mipaaf e Parlamento si sono dati e segna un vero e proprio cambio di passo importante al nostro agroalimentare, uno degli asset economici più dinamici. Decisive ed attese le norme per contrastare la crisi del settore lattiero - caseario, come, per esempio quelle relative alla durata minima dei contratti per la fornitura del latte fresco fissata a 12 mesi, la creazione di un organo Interprofessionale per organizzare la filiera, il rafforzamento delle misure per il contrasto alle pratiche sleali di mercato con Antitrust, il monitoraggio dei costi medi di produzione del latte crudo da parte di Ismea, l' inasprimento delle sanzioni per violazioni delle prescrizioni dell’art. 62 con multe che vengono innalzate da 3 mila fino a 50 mila euro e la rateizzazione delle multe delle quote latte.

Un cambio di passo nella strategia politica del comparto di cui – conclude Lodolini - si avvantaggeranno tutti, dagli agricoltori, ai produttori, ai consumatori”.



Emanuele Lodolini, parlamentare

Questo è un articolo pubblicato il 30-04-2015 alle 19:43 sul giornale del 02 maggio 2015 - 1059 letture