contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Ancona e Qingdao firmano accordo di cooperazione a palazzo

3' di lettura
1300

Il sindaco di Ancona, Valeria Mancinelli, e il vicesindaco della città di Qingdao (Repubblica Popolare della Cina), Hongjun Yang, hanno firmato oggi a Palazzo degli Anziani una accordo per la costituzione di un rapporto di cooperazione amichevole tra le due città. La delegazione proveniente da Qingdao, metropoli in forte ascesa e capitale della vela alle Olimpiadi di Pechino, è stata ricevuta dalla giunta municipale al completo, dal Presidente del Consiglio comunale Marcello Milani e dal Presidente dell'Autorità Portuali Rodolfo Giampieri.

La proposta di accordo, predisposta dalla municipalità della provincia dello Shandong, è stata firmata in presenza della giunta, che l'ha approvata oggi stesso, e consegnata dal vicesindaco Yang al sindaco Mancinelli che l'ha controfirmata. Quello di oggi costituisce un passaggio importante in direzione della formalizzazione di un rapporto di gemellaggio tra le due città che -seppure di dimensioni diverse (Qingdao ha 8 milioni di abitanti al pari di Hong Kong, costituisce il terzo porto della Cina e conosce un forte sviluppo turistico)- come gli amministratori cinesi hanno sottolineato, possiedono svariati elementi in comune, a partire dallo scalo marittimo. Per la delegazione di Qingdao – che al suo interno annovera alti funzionari della municipalità e della Camera di Commercio- si tratta della seconda visita nel capoluogo dorico e pertanto del proseguo di un percorso mirato a dare vita a rapporti di cooperazione stabili.

Questo il testo della proposta di accordo avanzata dalla Municipalità di Qingdao e recepita dall'Amministrazione comunale di Ancona: “La Municipalità di Qingdao della Repubblica Popolare della Cina e la Città di Ancona della Repubblica Italiana, in accordo con i principi della Comunicazione congiunta (Joint Communique) della costituzione di relazioni diplomatiche tra la Repubblica Popolare Cinese e la Repubblica Italiana, nell’ambito di rapporti di cooperazione amichevole tra la Provincia di Shandong e la Regione Marche, con l’obiettivo di incentivare e sviluppare ulteriormente l’amicizia e la cooperazione tra le due popolazioni, e attraverso consultazioni amichevoli, manifestano l’intenzione di stabilire rapporti di cooperazione amichevole.

1- Le due parti concordano di dare piena attuazione a reciproche opportunità e di mettere in atto sforzi concordati per promuovere una mutua e vantaggiosa cooperazione nei settori dell’economia e del commercio, della scienza e della tecnologia, della cultura, della formazione e degli scambi tra persone etc, in particolare nelle aree chiave del turismo, dei porti, dello sviluppo delle piccole e medie imprese e nel commercio prevalente di materie prime.

2- Le due parti concordano nell’organizzazione di visite di alto livello e nella partecipazione ad eventi di rilievo in ciascuna delle due città e di impegnarsi a dedicare in ciascuna di tali occasioni ogni possibile sforzo per ricevere e assistere la delegazione in visita, in modo tale da concretizzare una cooperazione efficiente e pragmatica.

3- Funzionari e dipartimenti correlati da entrambe le parti comunicheranno tra loro regolarmente in modo da discutere e consultarsi in materia di scambi bilaterali e cooperazione e altri argomenti di interesse reciproco.

Al termine della breve cerimonia si è svolto uno scambio di doni tra sindaco di Ancona e vicesindaco di Qingdao. Dopo avere effettuato una visita del Palazzo degli Anziani e una breve passeggiata guidata nel centro storico e nell'area portuale, la delegazione ha quindi incontrato i rappresentanti delle associazioni di categoria per approfondire la conoscenza del tessuto economico del territorio, mettendo le basi per futuri sviluppi. Terminato l'incontro la delegazione è ripartita alla volta di Roma.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-05-2015 alle 18:13 sul giornale del 15 maggio 2015 - 1300 letture