contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
Spazio elettorale autogestito

Regionali: Tombolini (60100) "PD: due pesi, due misure per candidare al terzo mandato..."

2' di lettura
1892

Stefano Tombolini
Se Spacca, Presidente della Regione Marche uscente avesse avuto il background di Vasco Errani non ci sarebbe stata alcuna discussione a ricandidarlo per il terzo mandato; si perchè proprio l'ex Presidente dell'Emilia Romagna è stato Presidente della Regione dal 1999 al 2014, 15 anni di Governo corrispondenti a 3 mandati, proprio quelli contestati a Spacca.

Ma Errani effettivamente ha tutta un'altra storia rispetto a Spacca, in fondo proviene dal PCI al quale si inscrisse negli anni 70, mentre Spacca proviene dalla DC, sembra strano ma questa differenza è sostanziale, del resto l'attuale candidato a Presidente del PD, oltre ad essere pesarese ha la stessa origine di Errani, quella Sinistra Democratica che per i reggenti del PD marchigiano deve continuare a governare la Regione e a ricoprire tutti i ruoli dirigenziali. Purtroppo Spacca non dava questa garanzia ecco allora la necessità di cambiare, di "far fuori" il Presidente che ha creato la MacroRegione Adratico-Ionica, che ha risistemato la Sanità Regionale, che ha portato le Marche al titolo di Regione Imprenditoriale Europea nel 2014, che ha puntato su un sistema integrato di cultura e turismo ottendendo risultati importanti in termini di bandiere blu e bandiere arancioni che testimoniano la preziosità dei luoghi della nostra Regione, e si potrebbe contiunare a lungo.

Ma tutto questo non può bastare ad un partito che è interessato principalmente all'occupazione delle poltrone, che presenta candidati "nuovi" per il consiglio regionale, tutte persone con alle spalle anni di assessorati nei vari comuni, molti segretari dei consiglieri regionali uscenti, molti perdenti a vecchie elezioni amministrative, europee, nazionali che proprio per questo vanno però ricollocati perchè fedeli alle discipline del partito...chissà se proprio questo PD Marchigiano, partito della novità, del cambiamento, del rinnovamento ha già pronta l'ipotetica Giunta Ceriscioli, magari composta dal Segretario Regionale e da qualche Assessore uscente non ricandidato proprio perchè pronto a tornare a fare l'Assessore?!? Del resto è stato proprio il PD a volere la possibilità di avere una Giunta composta da 6 Assessori Esterni su 6!



Stefano Tombolini

Questo è uno spazio elettorale autogestito pubblicato il 20-05-2015 alle 09:37 sul giornale del 21 maggio 2015 - 1892 letture