contatore accessi free

Avaria al motore: nave rientra in porto. Attimi di paura per oltre 500 passeggeri

1' di lettura Ancona 19/07/2015 - Stava trasportando oltre 500 passeggeri a Durazzo e poi l'avaria in mare. Nave costretta a far rientro d'emergenza al Porto dorico. L'Operazione va a buon fine grazie agli ispettori saliti a bordo della Guardia Costiera di Ancona. (Le immagini ndr)

Nella tarda serata di sabato, la M/N AF MARINA, dopo la partenza dal porto di Ancona intorno alle con a bordo 527 passeggeri con destinazione quello di Durazzo, a seguito di un black-out del motore termico principale ha dovuto fare rientro nel porto dorico.

L'emergenza ha determinato l'assenza di propulsione ed energia elettrica alla nave, comportando così l'immediato intervento degli uomini e dei mezzi navali della Guardia Costiera di Ancona che, appurata la situazione, ha richiesto il rientro della nave presso il porto marchigiano mediante l'ausilio di un rimorchiatore della Società CO.RIM.A.. Attualmente sono in corso gli accertamenti tecnici da parte degli Ispettori della Capitaneria di porto di Ancona al fine di verificare l'origine dell'avaria; tali controlli si sommano a quelli effettuati sistematicamente sui traghetti RO-RO.

La situazione a bordo è tranquilla, la società armatrice ha fatto intervenire una un team di tecnici al fine di ripristinare prontamente la funzionalità del motore principale e rendere nuovamente efficiente la nave. I passeggeri sono stati informati della situazione in atto nonché del ritardo che avrebbe subito la traversata adriatica, gli stessi sono stati messi a conoscenza dell'opportunità di proseguire il viaggio con altre unità in partenza nella giornata odierna sia dallo scalo Dorico che dagli altri sorgitori presenti sulla costa adriatica. Ora dopo le verifiche del caso si valuterà l'eventualità di far rientrare l'unità in esercizio.






Questo è un articolo pubblicato il 19-07-2015 alle 13:31 sul giornale del 20 luglio 2015 - 3113 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/al9I





logoEV
logoEV