contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Accolto l'ordine del giorno degli Onorevoli Giulietti e Lodolini in tema di riordino della Polizia Provinciale

1' di lettura
2105

Emanuele Lodolini, parlamentare

Novità in vista per il personale di Polizia provinciale, oggetto del processo di riorganizzazione che sta interessando le Province. Nei giorni scorsi il Governo ha infatti accolto un ordine del giorno a firma dei Deputati Pd Giampiero Giulietti ed Emanuele Lodolini che mira ad istituire un'adeguata forza di polizia ambientale ed agroalimentare da integrare anche con le attuali forze di polizia provinciale.

L'ordine del giorno è stato presentato in sede di discussione del disegno di legge relativo alla riorganizzazione delle Pubbliche Amministrazioni che riguarda anche la razionalizzazione e il potenziamento dell'efficacia delle funzioni di polizia e il riordino della polizia ambientale. La proposta avanzata dai deputati Pd prevede l'integrazione del personale di polizia provinciale con la polizia ambientale e agroalimentare, con il conseguente potenziamento dell'attività in tema di salvaguardia dell'ambiente e sicurezza agroalimentare.

“Con l'accoglimento di questo ordine del giorno – hanno spiegato Giulietti e Lodolini - il Governo si impegna a garantire l'organizzazione di una polizia ambientale e agroalimentare che assuma unitariamente le necessarie funzioni e risorse, anche umane, connesse alla centrale attività di sicurezza ambientale e agro alimentare e del territorio; ad includere nelle funzioni da assegnare a tale polizia le competenze relative al contrasto ai crimini ambientali e agroalimentari, in raccordo con le funzioni di polizia già esistenti negli altri corpi; a rafforzare le funzioni di polizia ambientale e agroalimentare, anche valutando nel processo di riorganizzazione le possibili forme di coordinamento e progressiva integrazione con i corpi di polizia provinciale, favorendo in questo modo una reale innovazione istituzionale”.



Emanuele Lodolini, parlamentare

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-07-2015 alle 18:03 sul giornale del 21 luglio 2015 - 2105 letture