contatore accessi free

Tutta la città chiamata a decidere sul futuro. Il sindaco Mancinelli: "Confronto serio, c’è spazio per tutti"

5' di lettura Ancona 21/07/2015 - Il Comune di Ancona ha dato il fischio d’inizio a “Strategicancona 2025 – Dare Forma al Futuro”. E la formazione Mancinelli, Simonella, Longhi, Cataldi si muove compatta, proiettata verso i prossimi dieci anni di futuro dorico. Assente giustificato Rodolfo Giampieri, Presidente dell’Autorità Portuale di Ancona, che, dice l’Assessore, “è a Roma per salvare il porto”.

Si tratta del Piano Strategico che l’amministrazione ha intenzione di costruire assieme ai cittadini, stakeholders, istituzioni, imprenditori, organizzazioni e associazioni di cultura e volontariato cittadine a partire dall'incontro che si terrà sabato 26 settembre (dalle 10.00 alle 17.00) alla Mole. Sarà un vero e proprio "Open Space Technology" aperto a tutti, nel quale, ognuno potrà dire la sua e lanciare proposte sul futuro della città. Sarà un “percorso costruito e strutturato in cui protagonismo e responsabilità si coniugano. Ci si assume in prima persona la responsabilità del proprio futuro e si fa confronto serio, ma in cui c’è spazio per tutti” dice il sindaco Valeria Mancinelli.

L’Assessore al Porto Ida Simonella, invece, invita tutti alla partecipazione, perché “non è un’azione politica, partitica o della maggioranza. È un’azione che riguarda tutta la città”. Presente anche il Rettore della Politecnica delle Marche, Sauro Longhi, che vede nell’incontro del primo sabato autunnale la naturale prosecuzione della Notte dei Ricercatori il prossimo 25 settembre e chiede di “non mettere freni alle soluzioni che possono uscire, perché anche se possono essere non condivise, possono contribuire positivamente alla crescita della città. Noi – inteso i diciassette mila studenti dell’Università più grande della regione – ci saremo e saremo propositivi e positivi. Ci metteremo tutta la nostra passione”.

Il direttore generale del Comune di Ancona nonché del piano strategico, Gasparini ha puntualizzato come la macchina comunale lavorerà con entusiasmo a questo importante progetto per una nuova Ancona. “Città che necessita di una nuova visione tenendo conto delle sue innumerevoli potenzialità” ha rimarcato ancora Ida Simonella, assessore al Pano strategico. Iolanda Romano, coordinatrice del piano, ha sottolineato come l’amministrazione dorica abbia messo in moto una macchina molto ambiziosa a fronte di un piccolo investimento. Importanti risultati saranno possibili, già dall’evento pubblico del 26 settembre, grazie al senso di responsabilità di tutti i partecipanti all’evento che consente un ampio coinvolgimento di tutti i cittadini e al quale già da oggi è possibile aderire.

A tirare le somme il presidente della Camera di Commercio di Ancona, Giorgio Cataldi, fermamente convinto che “lavorare su questo obiettivo è la chiave per portare avanti un progetto del genere, ossia convincere chi deve partecipare a realizzare una collaborazione seria. Noi daremo sicuramente una mano con fatti concreti”.

Come partecipare. Si potrà iscriversi gratuitamente, entro il 19 settembre, inviando una mail a info@strategicancona.it, telefonando allo 0712222377/0712222174, o tramite apposito forme sul sito dedicato www.strategicancona.it o curiosare sulla pagina facebook strategicancona.

Nel dettaglio.

Che cos'è il Piano strategico: STRATEGICANCONA 2025 è un processo volontario orientato a costruire le strategie per sviluppare Ancona, attraverso un patto tra la Pubblica Amministrazione e gli attori del territorio. Il percorso che lega la creazione del Piano Strategico alla concretizzazione dei suoi risultati, è rivolto a coloro che sono disponibili a collaborare e ad offrire il proprio contributo in termini di conoscenza o proposte. Il patto consiste nella condivisione degli obiettivi e anche nella responsabilità che i cittadini assumono per la loro attuazione.

Che cosa NON è il piano strategico: STRATEGICANCONA 2025 non è un'iniziativa politica: è un progetto per la città e della città, di cui saranno titolari e artefici tutti i cittadini e le organizzazioni pubbliche e private che sapranno credere in una trasformazione positiva e condivisa. OST – Open Space Technology: 26 settembre 2015 Open Space Technology è uno spazio aperto nel quale sarà possibile confrontarsi in modo innovativo e lanciare proposte. Si terrà alla Mole Vanvitelliana sabato 26 settembre dalle ore 10.00 alle 17.00 e riguarderà i cittadini che si iscriveranno e la cui candidatura a partecipare sarà accolta fino ad esaurimento dei posti a disposizione; sarà il momento nel quale immaginare le strategie di sviluppo, promuovere il dialogo su scala locale e rafforzare le relazioni e le reti, a partire dal ricco tessuto sociale presente in città. Si tratta del primo appuntamento pubblico del Piano strategico, un evento per chiamare a raccolta le forze della città e per ragionare insieme sul futuro di Ancona, in una prospettiva di dieci anni. Al termine dell’OST sarà prodotto un Instant Report, con la sintesi dei contenuti emersi dalla giornata, che sarà distribuito tutti i partecipanti e reso pubblico.

Perché è importante partecipare? Progettare insieme il futuro di Ancona significa costruire gli scenari di sviluppo economico, sociale e culturale della città e del territorio circostante che caratterizzeranno il futuro nei prossimi 10 anni. Il fatto che si tratti di un processo volontario significa che nessuno dei cittadini è escluso dalla possibilità di dare un contributo ma anche che nessuno è obbligato a farlo. E' un'opportunità per sentirsi attore protagonista (e non spettatore) della visione che intendiamo condividere e di come vogliamo immaginare la strada del suo sviluppo. Gli strumenti a disposizione: sito Web e pagina Fb Aprire il dibattito sul futuro che vogliamo immaginare per Ancona al 2025 significa avere gli strumenti per avere dei punti fermi per essere informati ed aggiornati sul processo in atto, per confrontare e condividere le idee, per fornire il proprio contributo che è alla base di un'iniziativa come questa che in molte città italiane, nella quale è stata attuata, ha prodotto notevoli benefici. Il sito internet www.strategicancona.it e la pagina Facebook dedicata Strategicancona saranno sempre aggiornati e rappresentano strumenti per aprire la discussione e confrontarsi in maniera costruttiva sul futuro che vogliamo immaginare per il suo sviluppo. Sarà, inoltre, attiva una casella di posta elettronica info@strategicancona.it ed un numero di telefono per rivolgere domande e richiedere approfondimenti.


di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 







Questo è un articolo pubblicato il 21-07-2015 alle 15:29 sul giornale del 22 luglio 2015 - 1547 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo, Enrico Fede

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ames





logoEV
logoEV