contatore accessi free

Conclusa la vertenza Whirlpool. Salvi 2000 posti di lavoro

Emanuele Lodolini 1' di lettura Ancona 24/07/2015 - “Oggi è un bel giorno per centinaia di lavoratori umbri e marchigiani: con la firma di questa mattina si mette finalmente la parola fine alla vertenza Whirlpool che stava inesorabilmente portando verso la cancellazione di migliaia di posti di lavoro ma che, grazie alle lunghe trattative portate avanti dal Governo, si è risolta con il ritiro del piano degli esuberi e il mantenimento di tutti gli stabilimenti produttivi”.

E' il commento dell'on. Lodolini dopo la firma dell'accordo, avvenuta questa mattina a Palazzo Chigi, tra il Governo, la multinazionale statunitense e le organizzazioni sindacali, per il piano industriale di rilancio degli stabilimenti della ex Indesit acquisiti da Whirlpool, piano che prevede investimenti per 513 milioni di euro per i prossimi quattro anni. Sulla vertenza Whirlpool l'on. Lodolini era intervenuto più volte, al fine di sollecitare l'intervento del Governo e scongiurare qualsiasi ipotesi di tagli e chiusure.

Soltanto pochi mesi fa Whirpool aveva annunciato oltre 2.000 esuberi – ha affermato l'on. Lodolini – oggi invece l'azienda ha firmato un accordo che la vede investire risorse importanti per i prossimi quattro anni e salvaguardare i livelli occupazionali. Grazie all'ottimo lavoro del Governo siamo riusciti a raggiungere un importante traguardo e a ridare un futuro ai lavoratori umbri e marchigiani e alle loro famiglie”.


da On. Emanuele Lodolini
parlamentare Pd





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-07-2015 alle 18:38 sul giornale del 25 luglio 2015 - 1106 letture

In questo articolo si parla di emanuele lodolini, politica, roma, ancona, pd, lodolini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/amp3





logoEV
logoEV
logoEV