Violini è l'anziano postino che consegna il dramma della grande guerra

2' di lettura Ancona 04/08/2015 - Mercoledì 5 Agosto 2015, ore 21,30, proseguono gli appuntamenti di Sensi d’Estate, la rassegna culturale estiva del Museo Tattile Statale Omero. In occasione del centenario della Grande Guerra Luca Violini presenta lo spettacolo di Radioteatro “1915/1918 … 1261 giorni di guerra”.

Violini indossa i panni di un anziano postino che si aggira per le strade di un paese, durante quegli anni terribili, trascinando una sacca pesante, perché le lettere che contiene sono le parole con le quali è scandito il dramma. Sono le mille voci lancinanti che descrivono un dramma privato destinato a scomparire nei numeri di un conflitto che ha visto centinaia di migliaia di morti. E invece, ognuno di quei morti è una storia, un rimpianto, un dolore. Un’immagine da conservare nel cuore, o da scrivere sulla carta. Una lettera appunto, che non è sufficiente a colmare una mancanza, o a spiegare il senso di un sacrificio o ad assolvere una guerra assurda, come sempre lo sono le guerre. Ma che, di certo, ci permette di riascoltare il soffio di quelle vite che da quel conflitto sono state sradicate, e travolte.

“1915/1918 … 1261 giorni di guerra”, è un testo scritto con la consulenza storico/letteraria dello sceneggiatore teatrale, televisivo e cinematografico Paolo Logli. Partecipano allo spettacolo anche 12 allievi di un corso di lettura avanzato, tenuto dallo stesso Violini. Uno spettacolo di Radioteatro con cui l'artista ci invita a riscoprire il potere dell’immaginazione attraverso i suoni, dal vivo: la voce diventa un vero e proprio strumento musicale e le parole acquistano emozione. L’ingresso allo spettacolo è libero, i posti sono limitati, si accettano prenotazioni solo per persone con disabilità. Durante la serata saranno aperti e visitabili il Museo Tattile Statale Omero e le mostre correlate “Frammenti d’umanità - Giuliano Vangi e i giovani artisti” (ingresso libero) e “Il Rinascimento oltre l’immagine” (ingresso ridottissimo per gli spettatori di Sensi d’estate). La rassegna è organizzata dal Museo Tattile Statale Omero, in collaborazione con il Comune di Ancona - Amo La Mole, con l’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus, il Servizio Civile Regionale e Garanzia Giovani. Ogni serata il pubblico potrà sostenere con una donazione le attività dell'Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus. In caso di maltempo il concerto si svolgerà al teatro Sperimentale di Ancona.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-08-2015 alle 11:37 sul giornale del 05 agosto 2015 - 918 letture

In questo articolo si parla di ancona, spettacoli, museo omero

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/amPx





logoEV