Addio ad Alfredo Sgalla titolare del Libeccio di Marcelli. Una vita per il commercio

1' di lettura Ancona 07/08/2015 - Addio ad Alfredo Sgalla. Un infarto lo ha stroncato giovedì pomeriggio (6 agosto), a pochi giorni dal suo 69esimo compleanno nella sua abitazione di Montedago. Una vita la sua spesa per il commercio.

Il benvoluto proprietario dello stabilimento balneare Il Libeccio di Numana, oltre che dell’hotel Alexander, aveva iniziato la carriera da imprenditore nella sua natale Ancona con una carrozzeria. Era poi passato a gestire per alcuni anni il bar Angolo di Corso Carlo Alberto. Aveva gestito ben dodici appartamenti del residence La Ginestra di Marcelli. Nel 1995 aveva inaugurato l’hotel Alexander. Infine si era dedicato a trasformare quel piccolo capanno sul lungomare di Marcelli nel famoso chalet, rinomata struttura ricettiva con servizio lettini e ombrelloni, bar e ristorante e punto di riferimento per il turismo del Conero.

Sgalla dice addio alla moglie Nazzarena e alle tre figlie Alessandra, Francesca e Letizia. I funerali sono previsti per le 14 del pomeriggio di venerdì (7 agosto) nella chiesa del Pinocchio.


di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 





Questo è un articolo pubblicato il 07-08-2015 alle 10:54 sul giornale del 08 agosto 2015 - 2028 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, numana, articolo, Enrico Fede

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/amW5