Ferragosto al mare, i consigli della Guardia Costiera

2' di lettura Ancona 11/08/2015 - A ridosso del periodo cosiddetto “più caldo” della stagione balneare, ovvero nei giorni immediatamente precedenti e successivi al Ferragosto, la Guardia Costiera di Ancona intensificherà la costante attività svolta sul litorale di giurisdizione che si estende dalla foce del fiume Misa (Senigallia) alla foce del fiume Musone (Numana).

Tale attività fa parte dell’ormai nota operazione estiva conosciuta con il nome di “Mare Sicuro 2015”, con lo scopo di tutelare la sicurezza della balneazione e della navigazione, garantire la pubblica incolumità nell’utilizzo delle spiagge, il tutto a salvaguardia della vita umana in mare. In tale periodo sarà incrementato il pattugliamento navale degli specchi acque, nonché assicurata la presenta su tutto il litorale di pattuglie mobili.

Si ricorda a tutti gli utenti del mare, al fine di trascorrere serenamente le sospirate ferie, l’osservanza di alcuni suggerimenti che nascono da regole di buon senso:

1. Non fare il bagno se non sei in perfette condizioni psicofisiche;

2. Anche se sei un buon nuotatore non forzare il tuo fisico;

3. Dopo una lunga esposizione al sole entra in acqua gradualmente;

4. Lascia trascorrere almeno tre ore dall’ultimo pasto prima di fare il bagno;

5. Non entrare in acqua quando è esposta la bandiera rossa;

6. Se non sai nuotare bagnati in acque molto basse;

7. Non allontanarti oltre i gavitelli che delimitano la zona di sicurezza per la balneazione;

8. Non allontanarti dalla spiaggia oltre i 50 m. usando materassini, ciambelle, galleggianti o piccoli canotti gonfiabili;

9. Evita di tuffarti dagli scogli;

10. Osserva quanto previsto nelle ordinanze per la disciplina delle attività balneari, in particolare:

non recare disturbo alla quiete dei bagnanti (schiamazzi, giochi, radio a volume elevato);

non portare animali sulla spiaggia, ad eccezione delle zone ove espressamente previsto;

non montare tende, accendere fuochi, campeggiare sulla spiaggia.

Per ulteriori informazioni, si invita a visitare il sito web della Guardia Costiera www.guardiacostiera.it. Si ricorda, inoltre, che per le emergenze in mare è a disposizione il numero telefonico gratuito 1530, attivo 24 su 24, raggiungibile sia da telefoni fissi che mobili.








Questo è un articolo pubblicato il 11-08-2015 alle 11:43 sul giornale del 12 agosto 2015 - 802 letture

In questo articolo si parla di attualità, guardia costiera

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/am40





logoEV