Truffa “d’autore” ai telefonini vip. Arrestato cantante

Virgilio Russo Capo della Mobile di Ancona 1' di lettura Ancona 12/08/2015 - Truffa “d’autore” ai telefonini vip. Arrestato il cantante Hervè Olivetti noto alle cronache per la sua amicizia con Fabrizio Corona.

Si presentavano nei negozi di telefonia con false deleghe da parte di importanti realtà imprenditoriali e stipulavano contratti top ricevendo in comodato d’uso un iPhone 6 da 64 gb. Stesso gestore ma diversi punti vendita e, quindi, diversi commessi, i quali, ignari del raggiro, attivavano il piano di abbonamento con annessa consegna del costosissimo telefono. Ad organizzare la presunta truffa Hervè Olivetti, cantautore e modello di Riccione già noto alle cronache per la sua amicizia con Fabrizio Corona.

Olivetti, insieme ad un complice, l’ha fatta franca fino a ieri, quando il commesso di turno si è insospettito fino a chiamare la Polizia. La Squadra Mobile di Ancona, diretta da Virgilio Russo, è riuscita così ad arrestare in flagrante l’artista, che per i suoi colpi utilizzava documenti di identità contraffatti con nomi di risonanza nazionale come quelli di Franco Carraro e Urbano Cairo. Falso ideologico, sostituzione di persona, truffa aggravata e reato contro il patrimonio. Questi i reati di cui i due dovranno rispondere per direttissima davanti al pm Rosario Lionello.


di Sabrina Labate
    redazione@vivereancona.it





Questo è un articolo pubblicato il 12-08-2015 alle 15:12 sul giornale del 13 agosto 2015 - 480 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, mobile, articolo, Virgilio Russo, Sabrina Labate

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/am8H





logoEV