Si è spento Daniele Cimino, storico fotografo di Ancona

Daniele Cimino 1' di lettura Ancona 24/08/2015 - Si è spento improvvisamente per una crisi cardiaca Daniele Cimino, storico fotografo del Capoluogo dorico. Immortaló Ancona e i suoi eventi in numerosi scatti. Ad annunciare la triste notizia il fratello. La città piange un grande professionista.

La battuta sempre pronta e la macchina imbracciata. È così che vogliamo ricordare Daniele Cimino, storico fotografo di Ancona e foto reporter del Resto del Carlino grazie a Dario de Liberato, l'allora responsabile di Ancona, che lo portó a collaborare per il giornale. Un uomo dalle mille sfaccettature a cui tutti non potevano volere che bene. Daniele dopo molti anni passati in Regione aveva continuato la sua professione di fotografo da libero professionista nonostante di recente una grave malattia avesse lasciato sul suo viso segni indelebili.

Se ne è andato così a soli 60 anni sabato intorno alle 19, dopo una crisi cardiaca, un grande e stimato professionista che noi vogliamo ricordare per la sua inesauribile forza d'animo con cui aveva affrontato la malattia e con la quale era tornato poi a lavorare nonostante tutto, ma soprattutto per il suo infinito umorismo e per le sue grandi battute. Ciao Daniele...






Questo è un articolo pubblicato il 24-08-2015 alle 01:31 sul giornale del 24 agosto 2015 - 3850 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, lutto, fotografo, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo, Daniele Cimino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/anpt