Il Comune in cerca ad una soluzione rapida per la salvezza dell'Uci Cinema della Baraccola

valeria mancinelli 1' di lettura Ancona 25/08/2015 - Riguardo alla chiusura dell’UCI Cinema i Vigili del Fuoco avevano disposto il divieto alla prosecuzione dell’attività, estendendolo poi all’intero complesso con le attività collaterali così come notificato ieri all’Amministrazione comunale.

Le difformità individuate riguardano, oltre alla multisala, anche le parti comuni che sono condivise dalle altre attività commerciali. Per questo motivo, in mattinata, sono state emesse otto ordinanze di sospensione delle attività accessorie per altrettanti esercizi commerciali che tuttora erano aperti nella struttura. Ordinanze che potranno essere superate con il ripristino delle condizioni di sicurezza per tutta la struttura secondo le indicazioni dei vigili del fuoco.

Poiché si tratta di attività economiche che il Comune ha tutto l’interesse a salvaguardare, l’Amministrazione si farà promotrice nei prossimi giorni di un incontro tra tutti i soggetti interessati, ovvero Uci Cinema, Consorzio G. Village e titolari degli esercizi per cercare di sollecitare la rimessa in pristino dell’infrastruttura secondo le prescrizioni in tema di sicurezza dei vigili del fuoco e quindi il conseguente superamento delle criticità affinché l’attività commerciale nella zona possa tornare al più presto alla normalità.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-08-2015 alle 14:45 sul giornale del 26 agosto 2015 - 1465 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, comune di ancona, Sindaco di Ancona, valeria mancinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ansN