contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPORT
comunicato stampa

Il sindaco Mancinelli incontra i giovani calciatori di "Noi in Gioco per la Macroregione Adriatico Ionica" in vista della finale

2' di lettura
1099

Dopo il successo della fiaccolata che si è svolta ieri sera nell'area di Posatora cui hanno partecipato giovani calciatori italiani e croati iscritti al trofeo “Noi in gioco per la Macroregione Adriatica”, si è svolta questa mattina in Municipio una cerimonia cui ha partecipato – accanto agli organizzatori- il sindaco Valeria Mancinelli, affiancata dall'assessore allo Sport Andrea Guidotti e alle Relazioni internazionali, Ida Simonella, e con due ospiti d'onore d'eccezione: l'ambasciatore Fabio Pigliapoco, Segretario generale dell'Iniziativa Adriatico Ionica e l'ambasciatore della Repubblica di Croazia a Roma, Damir Grubisa.

Agli atleti presenti il sindaco ha espresso un saluto di benvenuto da parte di tutta la cittadinanza e rivolto espressioni di incoraggiamento e e stimolo a proseguire e incentivare un percorso di cooperazione e amicizia per potere “vivere meglio”, come persone e come cittadini della Macroregione. “Servono rapporti veri - ha detto - non formali, che facciano bene alla comunità e uniscano popoli e generazioni. Solo così si potranno evitare conflitti ed eventi drammatici”. Tutti improntati all'accoglienza e all'importanza della conoscenza, dello scambio, della comunicazione tra i giovani dei diversi paesi dell'Europa anche i saluti portati dai citati ambasciatori, dal coordinatore dell'iniziativa, Diego Franzoni, dal portavoce del Vescovo e Cardinale Menichelli, Don Dino Cecconi, dal parlamentare Emanuele Lodolini, dal capo della segreteria del presidente della Regione, Fabio Sturani, da Fabio Luna per il Coni, dalle prof. Michelangela Ionna e Gianna Propotnich Ufficio scolastico provinciale e Claudio Grassini del Forum delle Città dell'Adriatico e dello Ionio. Al termine dell'incontro sono stati consegnati ai capitani delle squadre partecipanti al Trofeo di calcio i palloni della pace firmati dal cardinale Menichell.

Oggi pomeriggio (mercoledì 2 settembre) a partire dalle ore 15 allo Stadio Dorico si disputeranno le finali per il 3° e 4° posto tra RNK Split e Ancona 1905 (seconde classificate nei due gironi A e B.) e, a seguire, la finale 1° e 2° posto tra HMK HAJDUK Split e AC Cesena, prime classificate nei due gironi A e B. Il girone di ritorno si svolgerà a Spalato il 22 settembre. Del Comitato promotore di “Noi in gioco...” fanno parte l’Associazione Sportiva Giovane Ancona Calcio, l’Ufficio Scolastico Regionale delle Marche, la Regione Marche, il CONI delle Marche, il Segretariato per l’Iniziativa Adriatico Ionica, il Comune di Ancona, il Comune di Split, il settore sportivo e turistico dell'Arcidiocesi di Ancona-Osimo.

Non solo una manifestazione sportiva, come sempre ricordato : il tema scelto quest’anno riguarda in particolare il dialogo tra culture. Il torneo, durante questa sua prima fase è ospitato all’interno del Festival Adriatico Mediterraneo e affronta le diverse prospettive del dialogo tra genti, culture, spiritualità di popoli e comunità adriatiche.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-09-2015 alle 14:28 sul giornale del 03 settembre 2015 - 1099 letture