contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
comunicato stampa

Crowdfounding per "Corto Dorico" rinviato a sabato 17 ottobre a causa del maltempo

2' di lettura
1370

Causa maltempo siamo costretti a rinviare a sabato 17 ottobre l’evento di lancio per il crowdfunding di Corto Dorico 2015. Le affezionate e gli affezionati di “Corto Dorico - Ancona Film Festival” avranno la possibilità di sostenere la manifestazione e contribuire alla sua crescita, assieme agli oltre 40 partner pubblici e privati coinvolti, partecipando alla campagna di crowdfunding (raccolta fondi).

La campagna partirà da Ancona. Sabato 17 ottobre 2015, alle ore 18, lo staff di Corto Dorico dà appuntamento a tutti gli amanti del cinema davanti al cinema Movieland - Goldoni di via Montebello per un casting davvero speciale. Sarà realizzato un vero e poprio video itinerante su Ancona&ilcinema, che verrà pubblicato sulla pagina di Corto Dorico. Chi vuole potrà venire vestito dal personaggio cinematografico preferito. Il corteo si muoverà per il centro, accompagnato dalle telecamere, trasformandolo in un set a cielo aperto. Chi non potrà essere presente, potrà comunque sostenere il festival, visitando il sito www.cortodorico.it ANTICIPAZIONI Oltre 200 cortometraggi in selezione Sono oltre 200 i cortometraggi in selezione alla dodicesima edizione dell’Ancona Film Festival “Corto Dorico”, che si svolgerà dal 5 al 12 dicembre, grazie alla co-organizzazione di Nie Wiem e Comune di Ancona, con il contributo di Mibact Direzione generale per il Cinema, Regione Marche, Comune di Ancona, Fondazione Marche Cinema Multimedia, con il sostegno di Banca Etica, Coop Adriatica, Cooss Marche, Università Politecnica delle Marche, in collaborazione con Amnesty International Italia, grazie a Sef Stamura.

Gaudioso e Liberman in Giuria Fra i lavori provenienti da tutta Italia e anche dall’estero, la Giuria, che sarà composta fra gli altri dallo sceneggiatore Massimo Gaudioso (Gomorra e Il racconto dei racconti di Matteo Garrone) e dall’attrice Lidyia Liberman (Sangue del mio sangue di Marco Bellocchio), assegnerà il Premio Stamura al Miglior Cortometraggio in concorso, consistente in 5.000 euro e una statuetta in 3D realizzata da un artista selezionato da The Hive, il coworking e incubatore d’imprese di Ancona (www.the-hive.it), in collaborazione con FAB LAB. Fra gli altri riconoscimenti in palio si segnalano il Premio Nie Wiem al Miglior Cortometraggio d’impegno sociale (€ 2000), il Premio Cooss Marche (€ 500) e il Premio Amnesty International Italia per i Diritti umani (€ 250). Il direttore artistico Daniele Ciprì, fra i garanti del festival, assieme a Steve della Casa e Toni Servillo, sta mettendo a punto un programma d’eccezione, che avrà la sua punta di diamante nella retrospettiva dedicata al cinema di Matteo Garrone, ospite d’onore 2015. Saranno dunque mostrati la sua filmografia, dagli esordi conTerra di mezzo (1996) all’ultimo film Il racconto dei racconti (2015, in concorso a Cannes), passando per alcuni rarissimi corti.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-10-2015 alle 19:46 sul giornale del 10 ottobre 2015 - 1370 letture