contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CULTURA
comunicato stampa

Fine settimana alla Polveriera tra letteratura ed archeologia

2' di lettura
1210

Polveriera Castelfidardo Ancona

Ancora un ricco programma di eventi nel fine settimana alla Polveriera. Poesia e musica venerdì, sabato la presentazione del libro su Monsignor Ragnini e domenica una conferenza su i “recuperanti.

Venerdì 16 dalle 17,30 è in programma 1915-1918 "Di attesa la trincea risuona", lettura di poesie tratte dalla raccolta Il Nostro Ieri di Daniela Monachesi. Presentazione di Ivana Pellegrini. Al flauto Lucia Andreani. La Monachesi è autrice di ben undici raccolte di poesie e ha partecipato a diversi concorsi, ricevendo premi e riconoscimenti di prestigio. La poetessa leggerà alcuni componimenti, tratti dal suo libro Il Nostro Ieri - 17 Marzo 1861, che ha ricevuto il primo premio 150° Italia Unita della Rassegna internazionale Padus Amoenus 2011 – Sissa (Pr).

Sabato 17 alle 18 presentiamo il libro su Monsignor Rodolfo Ragnini. Un protagonista del cattolicesimo tra 8 e 900 (ed. Mediateca). Incontro con gli autori Sergio Rigotti e Marco Severini. Ragnini era un parroco colto, eroe di guerra, autore di ben quaranta libri. Ispettore delle Belle arti, ha costruito quattro chiese e un osservatorio meteorologico. Ragnini era anche amico personale di tre papi ma a un certo punto si ritrovò a ricoprire la carica di semplice parroco, dal 1900 al 1938, a Polverigi.

Domenica 18 alle 18 è invece in programma l’incontro Archeologia spicciola della Grande guerra – I recuperanti, a cura di Giorgio Leonardon. La Prima guerra mondiale, oltre al noto e doloroso strascico in termine di perdite di vite umane, lasciò come eredità ai sopravvissuti anche notevoli risorse che aiutarono le popolazioni dei territori ancora sconvolti dal conflitto. Vi erano sul terreno ancora i cadaveri delle battaglie e una quantità immensa di relitti che dovevano essere bonificati. L'attività di recupero andò via via trasformandosi dall'iniziale funzione di sostentamento fino a diventare una vera e propria ricerca storica per manifestare oggi uno studio con approcci propri della metodologia applicata agli scavi archeologici. Giorgio Leonardon è ricercatore storico da ormai più di quarant'anni e collabora con alcune Regioni per la classificazione, catalogazione e recupero dei manufatti e dei residuati del primo conflitto mondiale sul fronte italiano e la realizzazione di musei e mostre. Come di consueto sono aperte sabato pomeriggio e domenica mattina e pomeriggio, la mostra permanente “Ancona nella Grande guerra”, e quella temporanea dedicata a Palermo Giangiacomi, poeta. e soldato.

Le news su Facebook: La Polveriera – Ancona.



Polveriera Castelfidardo Ancona

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-10-2015 alle 13:56 sul giornale del 15 ottobre 2015 - 1210 letture