contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
comunicato stampa

Iniziata la campagna "Contro la devastazione e il saccheggio dei territori e dei diritti sociali"

2' di lettura
1281

Per dare corso alla mozione votata all'unanimità dal Consiglio comunale di Ancona, ieri è avvenuto l'incontro tra il Sindaco Valeria Mancinelli ed Augusto De Sanctis, esperto indicato dalle associazioni e comitati Trivelle Zero Marche, per valutare le opportunità di impugnare gli atti autorizzativi alle trivelle nella zona antistante la costa di Ancona.

L'incontro è avvenuto alla presenza, tra gli altri, dei Consiglieri comunali Daniela Diomedi ed Andrea Quattrini del MoVimento 5 Stelle e di Stefano Crispiani di SEL Ancona Bene Comune, persone che partecipano anche attivamente alle iniziative di Trivelle Zero Marche. De Sanctis ha illustrato in modo completo tutte le vicende riguardanti le trivelle che verranno installate di fronte alla nostra costa, evidenziando in modo preciso tutti i rischi e le varie presunte irregolarità negli atti autorizzativi che potranno pertanto essere impugnati dal Comune di Ancona. Sia il Sindaco che i consiglieri presenti hanno mostrato vivo interesse e nei prossimi giorni sapremo se il Sindaco deciderà di avviare le azioni legali suggeritele.

Nel frattempo il 14 ottobre,sotto la sede del Ministero dello sviluppo a Roma, all’appello lanciato dal Coordiamento No Ombrina a cittadini, associazioni ed amministratori hanno risposto oltre 500 attivisti e sono state presenti al presidio Trivelle Zero/Marche e tante altre realtà italiane. Inizia con il presidio di oggi la campagna “Contro la ‪devastazione e saccheggio dei territori e dei diritti sociali”, indetta dall’assemblea nazionale tenutasi in Ancona lo scorso 4 ottobre. Trivelle Zero Marche, invitando tutti ad aderire alla campagna, auspica una positiva e rapida decisione da parte del Sindaco per opporci concretamente a questo scempio del nostro mare e contrastare in ogni modo tutti i rischi che derivano dalle attività estrattive.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-10-2015 alle 19:42 sul giornale del 15 ottobre 2015 - 1281 letture