contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Nascondeva ovuli di droga nel motorino dell'amico, arrestato operaio anconetano

2' di lettura
3830

Arriva una nuova droga sulla piazza dorica, la costosa hashish burbuka. Un particolare tipo di hashish grezzo e prodotto solo in Marocco che ha un costo cinque volte superiore a quello di tipo comune. Anche il principio attivo rilasciato è molto più potente.

La squadra mobile dorica stava seguendo da tempo i comportamenti sospetti di D.B., operaio 23enne anconetano. Una volta arrivati a perquisire la sua abitazione di via Colleverde però, gli agenti non hanno però trovato nulla. Poco convinti dell’innocenza del soggetto, continuando ad osservarlo, mercoledì mattina, hanno individuato il motorino di un amico, del quale l’operaio possedeva una chiave. Dentro il vano sella la sorpresa. Oltre a otto etti circa di hashish comune, c’erano duecentodiciotto ovuli di burbuka del peso approssimativo di 10 g l’uno, un coltello per il taglio e un bilancino di precisione. Ogni ovulo poteva essere venduto a circa duecento euro per un totale di oltre quarantamila euro. Si tratta di supposte che vengono ingerite e conservate nell’intestino per poi essere espulse con le feci. Secondo il dirigente della mobile Virgilio Russo il giovane sarebbe stato preso da paura "dopo aver scoperto la notizia dell’operazione relativa alla piantagione di marijuana di Torrette e si sentiva ormai col fiato della sezione Narcotici sul collo”. Proprio Torrette sarebbe stato infatti il quartiere in cui avveniva lo smercio. Il corriere potrebbe essere un marocchino visto il particolare tipo di sostanza commercializzata. Non una droga per tutti ma per palati sopraffini o per gruppi di persone visto il prezzo elevato. D.B. è passato dal Pm dott. Bubinelli per essere spedito direttamente a Montacuto per il reato di detenzione ai fini di spaccio. Le operazioni di osservazione hanno portato anche a fermare un altro soggetto noto per reati relativi a stupefacenti nella giornata di martedì. Non aveva droga addosso ma un tirapugni. Per lui è scattata una denuncia per porto abusivo di armi.





Questo è un articolo pubblicato il 15-10-2015 alle 12:21 sul giornale del 16 ottobre 2015 - 3830 letture