Incontro tra l'amministrazione comunale e il "Gruppo sportivo silenziosi"

4' di lettura Ancona 10/11/2015 - Chiedono di essere apprezzati come atleti in grado di raggiungere grandi risultati, come ragazzi e ragazze che si allenano e si mettono in gioco alla pari di tutti coloro che praticano sport con passione e impegno.

Chiedono che chi ha il loro stesso deficit possa essere segnalato alla società sportiva che meglio di tutte è in grado di valorizzarli -il GSSAncona- facendoli esprimere al meglio delle loro possibilità. E lo fanno attraverso una conferenza stampa insieme agli amministratori comunali presso la sede municipale, augurandosi di fare conoscere la loro realtà nella comunità in cui vivono, una realtà fatta di impegno, sudore e desiderio di vivere pienamente. Sono i giovani- una trentina- iscritti al GSSAncona, il “Gruppo Sportivo Silenziosi Ancona”- istituito ormai 18 anni fa, che collabora con l'Ente Nazionale Sordi per la promozione e l'integrazione delle persone non udenti. Il GSS fa parte della Federazione Sport Sordi Italia -FSSI- a sua volta affiliata al CIP. Gli atleti sono impegnati in diverse discipline ma spiccano per meriti nella pallavolo. In particolare negli ultimi tre anni la squadra di pallavolo femminile ha conquistato ben 3 scudetti italiani, e qualla maschile 2. Tra il 2014 e il 2015 entrambe le formazioni hanno conseguito una “doppietta” storica laureandosi campioni d'Italia. Una rappresentanza del gruppo- costituita dal presidente Francesco Fratesi, dall'atleta Diego Pieroni nel ruolo anche di presidente ENS provinciale e dal consigliere David Quartucci- ha incontrato il sindaco Valeria Mancinelli, dall'assessore allo Sport Andrea Guidotti e dall'assessore alle Politiche sociali Emma Capogrossi e con essi gli organi di informazione, con lo scopo di presentarrsi alla città e di fare conoscere le grandi potenzialità che grazie a questa ormai consolidata associazione tutti i non udenti appassionati di sport possono esprimere.

Ci incontriamo periodicamente da tutte le regioni d'Italia - hanno spiegato Diego Pieroni , Francesco Fratesi e David Quartucci- e partecipiamo a tornei di volley, ma anche di beach volley, calcio a 5. gare di ciclismo e mountain bike e questi momenti ci gratificano e ci rinforzano, permettendoci di affrontare la quotidianità con la giusta carica. Indossare la magli azzurra, come capitato a molti noi, ci regala emozioni immense e un fortissima gratificazione. Lo sport veicola molti valori e tra questi la consapevolezza che si può essere tutti uguali al di là delle barriere, nel nome della stessa passione. La competizione, perciò, si fa comunicazione e mette in relazione le persone tra loro. Siamo molto contenti di questa conferenza stampa perchè ci permette di fare conoscere questa attività e di sensibilizzare le altre società sportive, affinchè facciano da tramite tra I ragazzi sordi che vogliono fare sport . E desideriamo rivolgerci alle famiglie di ragazzi non udenti, affinchè sappiano che esiste un importante punto di riferimento che può garantire una forte motivazione per uscire di casa”. “Grazie per ciò che fate, per l'esempio e il contributo che date alla comunità”- ha detto il sindaco Valeria Mancinelli ai rappresentanti del GSSAncona. “Aiutateci ad usare al meglio i vostri talenti”. “Siete portatori di valori e contagiosi nel vostro entusiasmo- ha fatto eco l'assessore allo Sport Andrea Guidotti, egli stesso in più occasioni allenatore di non udenti nello sport della pallamano. Questa Amministrazione è al vostro fianco, vi segue con ammirazione e vi continuerà a sostenere nel tempo. Nei prossimi mesi vi coinvolgeremo in un evento di carattere sportivo e anche divulgativo, invitando magari le scuole”. Da parte sua l'assessore alle Politiche sociali, Emma Capogrossi, ha sottolineato il rapporto di collaborazione tra Comune e Ente Sordomuti, e la riattivazione del servizio dell'interpreteariato per non udenti che è disponibile non solo presso l'Ufficio relazioni con il Pubblico ogni lunedì mattina dalle 9,30 alle 12 per agevolare la richiesta di informazioni e il disbrigo di pratiche presso l'ente, ma anche per sostenere le famiglie in contesti vari, rispetto ad esigenze individuali.

Con questa occasione, per concludere, l'Amministrazione comunale di Ancona desidera ringraziare e fare conoscere questi atleti meritevoli al mondo dello sport e alla città tutta, facendo passare ancora una volta il concetto che lo sport è uno strumento essenziale per abbattere le barriere di comunicazione, in favore dell'integrazione e dell'inclusione. I nomi degli atleti aderenti al GSSAncona (provenienti anche da altre regioni) 1. Marsili Massimo 2. Pieroni Diego 3. Fratesi Francesco 4. Verdecchia Lorenzo 5. Dell’Arte Riccardo 6. Guidotti Marco 7. Leonori Romolo 8. Muccini Cristian 9. Chiaramonti Giovanni 10. Romagnoli Ivo 11. Leonori Remo 12. Messana Marcello 13. Rosciani Marco 14. Iacchetti Giuseppe 15. Quartucci David 16. Tomassini Mara 17. Tomat Alice 18. Spanò Serena 19. Calcagni Alice 20. Zucchelli Katia 21. Petronini Francesca 22. Bugni Chiara 23. Cagliani Monica 24. Bruni Federica 25. Fabbiani Laura 26. Fava Serena 27. Gerini Sara 28. Bruni Rocco (Allenatore) 29. Piaggesi Romano (Allenatore) 30. Santarelli Stefano (Dirigente)








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-11-2015 alle 21:19 sul giornale del 11 novembre 2015 - 1052 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, comune di ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqhn





logoEV