contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Quattrini (M5S): "Mancinelli commissario liquidatore svende tutto ciò che le passa tra le mani"

2' di lettura
539

Andrea Quattrini

Anziché cercare di mantenere e far fruttare i beni comuni, la Mancinelli assume sempre più il ruolo di liquidatore, non avendo alcuna idea di come gestire la città eccetto che fare cassa con i beni di proprietà comunale.

Adesso per fare cassa vuole cominciare a vendere pure i parcheggi, come il Traiano, che costituiscono fonti certe di redditi annui per le casse comunali, in aggiunta alle tasse a carico dei cittadini che, purtroppo, nella nostra città risultano le più alte tra i capoluoghi di provincia della nostra regione.

Togliendo le altre fonti di reddito come i parcheggi, la Mancinelli pone le basi per tasse ancora più alte nei prossimi anni, oltre che fare un gran favore a chi si comprerà il parcheggio, così come a suo tempo venne fatto il regalo del parcheggio di Piazza Pertini che oggi avrebbe potuto essere una miniera d’oro per le casse comunali.

D’altronde la Mancinelli è figlia di questa politica che ha distrutto Ancona e non si può pretendere che cambi qualcosa. E così, dopo che per anni il Pd e i suoi antenati hanno caricato la città di debiti per sprechi vari, tra le ex Scuole, ex Angelini, Fondazione Stabile, ecc., la sindaca Mancinelli assume la veste di commissario liquidatore per svendere tutto ciò che le passa tra le mani, tra immobili, aziende partecipate e quote azionarie di qualsiasi per ridurre la città in mutande per i prossimi anni e privare i cittadini di quei servizi che andrebbero efficientati, con manager capaci, anziché messi in mano a speculatori privati.

Tra l'altro il parcheggio Traiano è stato realizzato con i fondi ex Gescal come parcheggio per residenti nell'ambito della legge speciale per il terremoto e i ricavi, in base alla legge, devono essere utilizzati dentro il perimetro del centro storico. Lo Stato ha donato quel bene alla città per offrire un servizio, non per favorire interventi speculativi. O una vecchia finanza creativa.

Chiusa la Stazione Marittima, chiuso l’Istituto Musicale Pergolesi, abbattuta la Fiera, imminente l’abbandono della raccolta rifiuti differenziata porta a porta, tasse sempre più alte, ora la svendita dei beni comuni per il fine mandato del peggiore sindaco di Ancona di sempre. Dobbiamo fermarla.



Andrea Quattrini

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-02-2016 alle 19:00 sul giornale del 23 febbraio 2016 - 539 letture