contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Falconara: all'esame del Consiglio il nuovo regolamento sulle insegne luminose

3' di lettura
1009

Sarà sottoposto domani all’approvazione del Consiglio Comunale il nuovo regolamento per la pubblicità che di fatto risolve l’annosa questione delle insegne luminose per gli esercizi commerciali.

Il vecchio regolamento tra lungaggini burocrati e spesa era un percorso ad ostacoli che aveva portato addirittura alcuni commercianti a oscurare le proprie insegne. Ma il nuovo dispositivo snellisce la procedura dimezzando il costo della spesa e velocizzando tutto l’iter. “Tutto parte dalla volontà di semplificare le modalità di richiesta e rilascio del permesso e in seconda battuta di agevolare i commercianti – spiega l’assessore al commercio Stefania Signorini -. Si tratta di uno dei primi argomenti affrontati da quanto ho la delega al commercio. Dopo un confronto con commercianti e produttori delle insegne e abbiamo lavorato insieme. Rispetto all’iter precedente lungo più di 80 giorni sarà sufficiente SCIA. Una volta depositata la dichiarazione di inizio attività sarà possibile installare l’insegna , superando così la richiesta di autorizzazione con i necessari tempi di risposta. Basterà quindi semplicemente una comunicazione dell'installazione dell'insegna”.

Non solo. Saranno piu che dimezzati i costi. “Prima si pagavano 75 euro di diritti di segreteria e due marche da bollo per 32 euro complessivi. In tutto 107 euro – illustra la Signorini -. Mentre il nuovo impianto di un’insegna di esercizio sarà a costo zero. Lo stesso dicasi per un negozio che non ha insegna luminosa e la vuole installare ex nuovo al posto di quella non luminosa. Per il rinnovo triennale occorrano invece 50 euro, ma a differenza che in passato quando si è prossimi alla scadenza il Comune provvederà ad inviare un avviso all’esercente per evitare che si incorra in ritardi di pagamento e conseguenti more”.

Insomma l’assessore è convinto della bontà del nuovo regolamento “L'amministrazione deve ascoltare e trovare il modo per andare incontro ai suoi cittadini e favorire le nuove attività con agevolazioni e percorsi burocratici sempre più semplici e veloci”. Soddisfatti anche i commercianti ma a sorpresa più per lo snellimento nel percorso burocratico che per l’esenzione totale per i primi 3 anni. “Oltre la gratuità che fa sempre comodo - commenta Carlo Rossi a nome di I love shopping a falconara -, quello che più ci interessa come commercianti è la semplificazione e la riduzione dei tempi per l'iter burocratico perché è fondamentale per chi ha una attività non perdere intere giornate dietro a certe cose”. Presente anche il presidente di Associazione Futura Andrea Zampini che ha prodotto un documento sull’argomento per contribuire a rendere ancor più calibrato sulla realtà cittadina il nuovo regolamento. “Saputo che l'amministrazione lavorava alla modifica del regolamento insegne ci siamo detti leggiamo cosa è stato prodotto e vediamo come poter intervenire magari migliorando un testo già rivoluzionario e unico nella sua agilità sulla costa adriatica e forse in tutto il Paese – afferma Zampini -. Le nostre proposte di modifica sono state consegnate a tutti i capi gruppo per farle entrare nel dispositivo che sarà approvato in Consiglio comunale”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-04-2016 alle 14:45 sul giornale del 08 aprile 2016 - 1009 letture