contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Lavori Pubblici, il rientro di Maurizio Urbinati

1' di lettura
3594

“Lunedi 27 giugno è stato conferito nuovamente l’incarico di assessore all’Ing. Maurizio Urbinati con delega ai lavori pubblici, frana, casa, patrimonio. Come noto, il precedente incarico era stato bruscamente interrotto nello scorso mese di febbraio non certo per volontà della sottoscritta, e tanto meno per volontà dell’Ing. Maurizio Urbinati.

Nel frattempo sono però intervenuti fatti nuovi, in particolare la Giunta regionale ha ritenuto di affidare all’Ing. Maurizio Urbinati l’importante incarico di Responsabile del Presidio di Ancona dell’ERAP Marche a partire dal 1 aprile c.a. e fino al 31 marzo del 2019. Tale nuova situazione non consente all’Ing. Maurizio Urbinati di potere restare nell’incarico di Assessore del comune di Ancona affidatogli per tutto il tempo rimanente alla fine della legislatura, in quanto per sgomberare il campo da qualsiasi dubbio, si porrà i prossimi giorni in aspettativa per quattro mesi dall’incarico dirigenziale conferitogli dalle Regione Marche. Quanto sopra per rispetto nei confronti del Presidente della Giunta Regionale Prof, Luca Ceriscioli, dell’Assessore all’edilizia pubblica della regione Marche Arch. Anna Casini ed alla Giunta regionale tutta che hanno riposto la loro fiducia per i prossimi tre anni nell’Ing. Maurizio Urbinati; e per la responsabilità nei confronti dell’Ente per il quale opera. Questo periodo, seppure breve, fino all’incirca alla fine dell’anno in corso, servirà a completare parte del prezioso lavoro iniziato dall’Ing. Maurizio Urbinati - che ringrazio- come Assessore. Lavoro che non si è potuto proseguire certo non per sua volontà, come già detto, ma anche per consentire a me un adeguato periodo di tempo per valutare possibili sostituti o meno, ed in ogni caso per consentire un adeguato passaggio di consegne”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-06-2016 alle 19:12 sul giornale del 29 giugno 2016 - 3594 letture