Alluvione 2006: Ippoliti "Oltre i danni anche la beffa dei mancati risarcimenti"

1' di lettura Ancona 14/09/2016 - In qualità di Avvocato cofondatore del comitato 16 Settembre che subito dopo l’alluvione del lontano 16 Settembre 2006 contribuì assieme ad 8 imprenditori, colpiti dall’alluvione medesima a far ottenere e pervenire alle oltre 600 aziende e privati situati ad Ancona Sud, le provvidenze stanziate dalla Presidenza del Consiglio alla Protezione Civile guidata da Bertolaso, a titolo di risarcimento danni, evidenzio quanto segue.

Sono passati dieci anni da quel terribile giorno. Ad oggi registro che ancora sono pendenti diverse cause in danno della Regione Marche che hanno costretto molti imprenditori a subire oltre i danni dell'alluvione anche la beffa dei mancati risarcimenti.

Oltre al fatto che le importanti provvidenze stanziate dalla Presidenza del Consiglio alla Protezione civile alla Regione Marche non sono state ancora completamente utilizzate per mettere in completa sicurezza il territorio, ad esempio creando vasche di espansione, nonostante i tanti incontri e le promesse.

Speriamo che le tante opere cantierate per mettere in sicurezza il territorio di Ancona Sud vengano entro questo anno finalmente poste in essere a salvaguardia degli imprenditori e dei cittadini che ancora oggi vivono e lavorano in tale area.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-09-2016 alle 18:29 sul giornale del 15 settembre 2016 - 1649 letture

In questo articolo si parla di attualità, udc, ancona, Arnaldo Ippoliti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aBcw