contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPETTACOLI
comunicato stampa

Jiří Kylián sceglie Ancona come location per il suo prossimo film

3' di lettura
1435

Uno dei maggiori coreografi di danza contemporanea del mondo, Jiří Kylián, rende omaggio ad Ancona. Direttore per anni del Nederlands Dans Theater, dal 2006 è anche film-maker di successo (quattro i cortometraggi, veri e propri “cult”) e le sue opere sono state presentate nel 2014 al Reggio Film Festival e ad Ancona nell’edizione 2015 del Festival Cinematica.

Ad Ancona Kyliàn è stato ospite della seconda edizione del Festival Cinematica, con il sostegno del Comune e di Marche Teatro. In quell’occasione, oltre ad incontrare il pubblico che assiste ai suoi cortometraggi, il grande coreografo ceco ha conosciuto, attraverso gli organizzatori del Festival, la città di Ancona, ammirandone l’anima straordinariamente scenografica. Nasce così l’idea, in lui, di ambientare proprio ad Ancona il suo prossimo cortometraggio, e in particolare nella splendida scenografia offerta dal Passetto.

E’ un grande onore - afferma la direttrice artistica del Festival Simona Lisi- aver contribuito a far nascere l’ispirazione per questo film a un artista incredibile come Jiří Kylián, una stella della danza internazionale. Abbiamo creduto sin da subito al progetto, favorendolo con molta cura, consapevoli della ricaduta sul territorio. Credo sia un meraviglioso risultato per tutti, in particolare per un giovane festival come Cinematica con cui il maestro ha da subito instaurato un generoso rapporto di fiducia.” L’ipotesi di una produzione di Kylián si è trasformata in realtà quando il Comune di Ancona e Marche Teatro sono entrati in gioco, il primo per accogliere l’operazione e supportarla sia in chiave culturale che in chiave di valorizzazione turistica, e il secondo a conferma di una forza produttiva capace di contribuire ogni giorno di più alla valorizzazione del capoluogo. “Un Ente a vocazione internazionale come Marche Teatro che ha, finalmente, aperto i palcoscenici di Ancona alla danza contemporanea, non poteva che offrire il massimo appoggio e supporto tecnico e organizzativo al progetto filmico che Jiří Kylián, Maestro indiscusso della danza mondiale, ha deciso di ambientare in uno dei luoghi più rappresentativi della nostra città. È infatti nei nostri progetti far conoscere e far apprezzare Ancona come luogo di lavoro e di produzione a grandi artisti contemporanei del mondo della danza e del teatro” sottolinea il direttore di Marche Teatro Velia Papa.

La produzione di Kylián si aggiunge ad una serie di appuntamenti che testimoniano un profilo culturale di altissimo lignaggio della città, come la riapertura della Pinacoteca valorizzata dalla mostra del Caravaggio di Roberto Longhi, l’esordio del progetto della Mole Vanvitelliana previsto per fine ottobre, la partecipazione di Ancona al progetto di residenze musicali Residart che ha visto esibirsi ad Ancona la grande violinista Yuzuko Horigome. “Ora che abbiamo una solida infrastruttura culturale, cioè un Museo importantissimo aperto al pubblico e capace di ospitare mostre di rilievo, una Mole con un progetto definito, un Teatro sempre più protagonista a livello nazionale tanto nella produzione quanto nella programmazione, moltiplicheremo le occasioni di valorizzazione di Ancona come città che crea, produce, diffonde, incamera cultura, spettacolo, movimento. La prassi seguita in questo caso è esemplare: un festival di grande qualità crea l’occasione, un’eccellente forza produttrice mette la propria competenza, il Comune permette la realizzazione con il suo sostegno. Tutto funziona” dice Paolo Marasca, Assessore alla Cultura.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-09-2016 alle 13:28 sul giornale del 22 settembre 2016 - 1435 letture