contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Cybercrimine, incontro in Confartigianato con Polizia e Univpm

2' di lettura
1799

confartigianato
Phishing, clonazioni, furto di dati e di identità. Email con virus che paralizzano i computer. Ci sono poi le richieste ingannevoli di dati sensibili o di pagamento, per fantomatici reati che sarebbero stati commessi dall’utente durante la navigazione, da versare a presunte forze dell’ordine.

Il “cybercrime” ha assunto forme e facce diverse e rappresenta una minaccia concreta. Secondo i dati rilevati dalla Polizia Postale di Ancona nelle Marche negli ultimi dodici mesi sono stati registrati oltre trenta casi di attacchi compiuti di tipo "Man in the Mail", una tipologia di truffa che induce con la frode a versare denaro su conti bancari sotto il controllo di organizzazioni criminali, ed oltre cento casi di rapimento di dati tramite "Cryptolocker" ed altri ransomware che si propagano principalmente attraverso allegati email o email fasulle che rimandano a determinati siti. La Confartigianato Ancona – Pesaro e Urbino con la collaborazione dell'Università Politecnica delle Marche e della Polizia Postale, organizza oggi (23 settembre) ad Ancona l’incontro “Cybersecurity per le imprese. Come difendersi dalle intrusioni informatiche e i rischi della mancata prevenzione” dalle ore 17 alle 19 presso la Facoltà di Ingegneria, via Brecce Bianche 12, aula 155/D4. Il convegno sarà aperto dai saluti del Rettore dell’Università Politecnica delle Marche, Prof. Sauro Longhi. Seguirà l'introduzione di Sauro Vignoni, Dirigente Confartigianato Ancona - Pesaro e Urbino. Interverranno Filippo Trovato, Polizia Postale di Ancona, su "Cyber security: situazione delle Marche"; Luca Spalazzi, Christian Fusciello (Università Politecnica delle Marche) e Filippo Trovato con dimostrazioni di attacchi e aspetti legali; Franco Chiaraluce (Università Politecnica delle Marche) su "Framework per la difesa di enti ed aziende", quindi Marco Baldi dell'Università Politecnica delle Marche con la presentazione del laboratorio locale di Cyber Security. L'appuntamento si inserisce nelle attività che la Confartigianato promuove per potenziare la cultura imprenditoriale, che si declina anche in cultura della legalità e nella lotta al cybercrime, che causa danni pesanti per aziende ed enti. Nel corso della serata saranno fornite delle utili indicazioni per evitare di incappare in frodi o truffe tramite web. Oltre che una panoramica generale sul framework per la difesa dei propri sistemi informatici, durante l'iniziativa si assisterà ad una dimostrazione in diretta di un possibile attacco con furto di dati, alle conseguenze e agli aspetti legali connessi grazie al contributo dei referenti del laboratorio dell’Università Politecnica delle Marche specializzato su questo tipo di problematiche e degli esperti della Polizia Postale che da anni si occupano del contrasto al fenomeno.



confartigianato

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-09-2016 alle 18:00 sul giornale del 23 settembre 2016 - 1799 letture