contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Bocciatura Uscita Ovest, Schiavoni: "una sconfitta per il nostro territorio"

1' di lettura
10683

Claudio Schiavoni, presidente Confindustria Ancona

“E’ una sconfitta per tutto il nostro territorio – ha detto Schiavoni - non solo per la città di Ancona, ma anche per la provincia e per l’intera regione. Come possiamo pretendere di avere un sistema portuale competitivo senza un raccordo viario efficiente e moderno? Senza contare i vantaggi a livello di impatto ambientale che si avrebbero decongestionando l’attuale viabilità..."

"E’ l’ennesimo episodio tipicamente italiano dove la mano destra non sa quello che fa la sinistra: a settembre 2015 le rassicurazione del viceministro Nencini sulla fattibilità del progetto – era stata addirittura indicata una data per il completamento dei lavori nel 2020! - e oggi lo stop definitivo e senza appello del Ministro Delrio, che invece ha inserito Ancona tra le 15 autorità portuali sopravvissute alla riforma dei porti … che coerenza!”.

L’amarezza è accentuata dal fatto che se ne parla da quasi 15 anni - ha continuato Schiavoni. Perché nel nostro Paese non si riesce mai a fare una pianificazione strategica a lungo termine? Perché ogni volta che si propone qualcosa i tempi diventano biblici, i costi si gonfiano e alla fine non si ottiene mai nulla? E’ un modus operandi che non ci possiamo più permettere! Certo, tutti sapevamo fin dall’inizio che il progetto era ambizioso e che l’investimento economico sarebbe stato importante, ma adesso dobbiamo ricominciare tutto daccapo…come a dire che abbiamo buttata via anni e anni di lavoro, di progettualità, di idee. E le deboli dichiarazioni del Ministro Delrio sull’utilità di un collegamento tra la grande viabilità e il porto di Ancona non ci rassicurano sull’effettiva volontà di risolvere la questione”.



Claudio Schiavoni, presidente Confindustria Ancona

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-12-2016 alle 16:57 sul giornale del 17 dicembre 2016 - 10683 letture