contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Furto ai danni di una profumeria di via Giordano Bruno. Arrestato 28enne

2' di lettura
2660

Aveva perpetrato un furto ai danni di una profumeria per quasi 1.500 euro. E' successo in via Giordano Bruno. Arrestato dai Carabinieri un 28enne.

Erano circa le 18:00 del 3 gennaio quando un’autoradio del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ancona interveniva in via Giordano Bruno dove poco prima era stato perpetrato un furto a danno di una profumeria. Sul posto la titolare dell’esercizio commerciale riferiva che pochi istanti prima un uomo di circa 30 anni l'aveva derubata, mentre stavano effettuando, all’esterno del negozio, le operazioni di scarico della merce dal furgone. La donna notava infatti l’uomo prelevare uno dei pacchi in quel momento riposto a terra, e dileguarsi per le vie limitrofe. A nulla serviva l’inseguimento della titolare con un suo dipendente in quanto il malfattore riusciva a far perdere le proprie tracce.

E' così che i militari intervenuti, dopo aver avuto una descrizione del responsabile, subito iniziavano le ricerche nelle vie limitrofe, individuando, quasi immediatamente, la persona descritta poco prima, mentre tentava di nascondersi all’interno di un esercizio pubblico gestito da bengalesi con accesso in piazza Ugo Bassi.

L’uomo veniva visto in possesso del cartone dalle dimensioni uguali a quelle descritte dalla vittima, con all’interno la merce asportata consistente in prodotti di olio per il corpo per un valore di circa 1.400,00 euro. Vistosi scoperto dai militari, lasciava cadere il pacco dentro ad un carrello della spesa presente all’esterno del negozio bengalese, per poi accedere di fretta all’interno dell’esercizio al fine di guadagnarsi la fuga verso l’uscita opposta all’entrata principale. Veniva quindi bloccato dai Militari all’interno del negozio, ed identificato K.A., 28enne di nazionalità russa già conosciuto alle forze dell’ordine.

Rinvenuto anche lo scatolone con all’interno ancora la merce asportata. Accompagnato presso gli uffici di via della Montagnola, veniva dichiarato in stato di arresto per il reato di furto aggravato. Lo stesso, posto in regime di arresti domiciliari, dovrà presentarsi dinanzi al Giudice Monocratico di Ancona nella giornata di domani per il rito direttissimo.



Questo è un articolo pubblicato il 03-01-2017 alle 13:07 sul giornale del 04 gennaio 2017 - 2660 letture