contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Elezioni provinciali: terzo mandato per il consigliere Lorenzo Rabini

3' di lettura
1827

lorenzo rabini

C'è grande soddisfazione da parte del Consigliere Comunale di Camerano Lorenzo Rabini che è stato rieletto Consigliere provinciale (primo e unico eletto nella lista “La Provincia per i Comuni) e che ora si appresta a fare il suo terzo mandato consecutivo in provincia (assieme ad Arduino Tassi è uno dei reduci di quando, ancora nel 2007 era il popolo a votare e scegliere i Consiglieri Provinciali), ma c'è' anche una prima riflessione politica “a caldo”.

“Questa volta – attacca Rabini – la politica deve essere al centro di questo rinnovato Consiglio Provinciale, nei due anni precedenti ha regnato il caos dovuto alla attuazione della Legge Delrio e alla ridistribuzione delle competenze e del personale tra Provincia e Regione, un percorso amministrativo che ha lasciato il territorio provinciale e la gente sguarnita della politica. E allora abbiamo visto ad esempio i lavori per le vasche di espansione a Senigallia bloccati proprio per il passaggio delle funzioni, abbiamo visto le strade provinciali in dissesto continuo perche' non erano chiare le competenze fra le strade ex Anas e le altre arterie, addirittura fermo ai nastri di partenza il percorso amministrativo per l'attuazione del Piano delle attività estrattive per mancanza di personale, gli uffici provinciali del lavoro (Ciof) anch'essi investiti nel caos del passaggio di funzioni, la Polizia Provinciale in mezzo al guado, ad un certo punto non si sapeva piu' cosa doveva ancora fare e dove (poi il personale è rimasto alle province, ma dopo una lunga battaglia politica) e potrei continuare, ma resta un fatto ben preciso, per correre dietro alle storture della legge Delrio, non solo la Provincia ha perso gran parte del suo patrimonio umano, professionale, funzionale ed economico diretto in Regione, ma si e' perso di vista il vero obiettivo della politica, quello di governare ed esprimere obiettivi precisi per la crescita di un intero territorio.”

“Il No al referendum – continua Rabini – cambia lo scenario, la Provincia e' ancora uno dei capisaldi della filiera istituzionale e costituzionale; anche il nuovo Consiglio di Ancona dovrà impegnarsi per riportare di nuovo le Province, con il personale e le funzioni rimaste che comunque sono di notevole importanza come l'ambiente, l'edilizia scolastica, l'urbanistica e la viabilità, al centro della politica. Si lavori dunque per far arrivare dal Governo le necessarie risorse economiche per svolgere le funzioni, ci si batta per una vera modifica alla Delrio e quindi al ritorno al voto popolare, ci si impegni affinchè i cittadini abbiano di nuovo i servizi utili ed efficienti per vivere al meglio nel nostro territorio, questo e' veramente importante, essere accanto alla gente, la Provincia di Ancona può essere parte importante in questa fase di rilancio dell'Ente di Area Vasta.”

Lorenzo Rabini Consigliere Provinciale



lorenzo rabini

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-01-2017 alle 18:55 sul giornale del 10 gennaio 2017 - 1827 letture