contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Studenti e cittadini a scuola di "Trasparenza e Anticorruzione"

2' di lettura
692

Studenti e cittadini hanno partecipato oggi all’incontro sulla trasparenza e l’anticorruzione organizzata dall’associazione dei Consumatori ACU Marche in collaborazione con la Regione Marche dal titolo: ‘Trasparenza: obblighi di pubblicità e diffusione delle informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni’.

La giornata di formazione si inserisce nell’ambito del programma ‘Iniziative a tutela dei consumatori e degli utenti delle Marche’ finanziato dal Ministero dello sviluppo economico che prevede azioni per informare, formare, assistere e offrire consulenza ai consumatori e utenti per garantire un sistema di tutele e sviluppare consapevolezza dei diritti e del ruolo socio economico che i cittadini, soprattutto i giovani, rivestono. In questo contesto, l’avvocato Adriana Laudani, esperta di trasparenza e anticorruzione personaggio di spicco in Sicilia nella lotta alla mafia negli anni '80, ha incontrato gli studenti di alcune scuole della provincia di Ancona per avvicinarli ed appassionarli alla difficile tematica ‘diritti, doveri e responsabilità per una amministrazione trasparente e cittadinanza attiva’. Durante la seconda parte della mattinata, rivolta a cittadini ed enti locali, sono stati approfonditi temi specifici in materia di anticorruzione e trasparenza di interesse per l’utente della Pubblica amministrazione, tra cui accesso civico e generalizzato e carte dei servizi, con gli interventi dell'ex responsabile Trasparenza e anticorruzione degli Erap Marche, Mirko Trapé, del segretario comunale, Fabio Trojani, e del componente del Crcu Regione Marche per l’Acu Marche, Fabio Amici. La giornata è stata trasmessa in diretta streaming sulla pagina facebook e sul sito istituzionale della Regione Marche. L’incontro pubblico nasce dall'esigenza di avere una Pubblica Amministrazione che permetta ai cittadini di potersi informare sulle sue attività, essere più vicina alle loro esigenze e chiara negli obiettivi che intende perseguire ed attivare nuovi meccanismi di partecipazione e collaborazione tra P.A. e cittadini. Si tratta di accompagnare il cittadino-consumatore delle attività prodotte dalla Pubblica amministrazione in un percorso più informato riguardo ai propri diritti e alle potenzialità degli strumenti informatici per la diffusione delle informazioni ai fini della partecipazione consapevole al dibattito pubblico come già discusso in occasione della Giornata della Trasparenza. Sul tema seguiranno altri incontri nel territorio regionale.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-10-2017 alle 16:32 sul giornale del 19 ottobre 2017 - 692 letture