contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

A Falconara tornano i “Sapori d’autunno”

4' di lettura
1454

Dopo il successo delle precedenti edizioni anche per il 2017 tornano a Falconara i "Sapori d'autunno". Sabato 28 e domenica 29 ottobre in piazza Mazzini sarà la volta della ottava edizione della due giorni dedicata all'enogastronomia: un sapiente mix di profumi, aromi e colori che ricalcano il carattere dell'autunno.

Negozi aperti anche domenica e per tutto il weekend musica, spettacoli ed incontri animeranno il centro città. I sapori e i colori dell'autunno saranno anche lo sfondo del mercatino che si snoderà lungo l'isola pedonale, dove troveranno spazio prodotti della gastronomia locale e tante altre proposte pronte a soddisfare anche i gusti ed i palati più esigenti. Tra le novità lo stand Glutine Free (ovvero lo stand del senza glutine), per la prima volta in città.

Un perfetto "contorno" alla tradizionale polenta che verrà servita fumante sotto un accogliente gazebo, con la preziosa collaborazione dell'Associazione Pionieri di Rocca Mare. Confermato il tris di sughi: funghi, salsiccia o stoccafisso. Tra le proposte anche castagne e vin brulè e le famigerate cresciole di polenta, dolci o salate. L'incasso sarà devoluto in beneficenza alla parrocchia di Falconara Alta e all’associazione Serenamente che si occupa di disagio mentale.

Il programma completo della manifestazione è stato presentato nel corso di una conferenza stampa organizzata al Centro Pergoli alla quale hanno partecipato il vicesindaco Stefania Signorini, Costanza Angelelli per i Love Shopping Falconara, Ivo Piccinini per i Pionieri di Rocca Mare, e la vicepresidente dell’associazione Serenamente Cesarina Cofanelli.

“Si ripropone un appuntamento diventato significativo per Falconara perchè ha elementi che lo caratterizzano, dal mercatino artigianale agli stand gastronomici, e favorisce la collaborazione del Comune con scuole e associazioni – commenta il vicesindaco Stefania Signorini -. Abbiamo voluto anticipare la data di qualche settimana rispetto al passato per avere un clima più favorevole all’iniziativa che si articola in due giornate, coniugando il mercatino artigianale con stand enogastronomici, animazione e la degustazione della polenta in piazza. Elementi di attrattiva che possono richiamare davvero tanta gente che grazie alla grande collaborazione e disponibilità dei commercianti di I love shopping troverà i negozi aperti anche domenica. Credo inoltre che il coinvolgimento di ventisette classi delle scuole cittadine per la mostra Colori di autunno fungerà sicuramente da cassa di risonanza per pubblicizzare l’evento”.

Già da ieri, 25 ottobre, infatti, la sala ex Mercato coperto ospita la mostra degli Istituti comprensivi di Falconara “Colori d’autunno” che resterà aperta fino all’8 di novembre.

Si parte sabato 28 alle 10 con il mercatino artigianale e gli stand enogastronomici, che rimarranno aperti fino alle 20 per proseguire domenica con lo stesso orario. Una dozzina di gazebo di produttori enogastronomici locali troveranno spazio in Piazza Mazzini, mentre oltre 30 stand artigianali, commerciali e hobbistici di qualità, saranno collocati lungo via Bixio per formare un serpentone di una quarantina di banchi commerciali in totale. Il tutto immersi nella musica della Pizzica salentina con il gruppo "Solstizio Mediterraneo" (sabato alle 18,00) e dallo spettacolo live de "I Miuri" (domenica alle 18.00). in entrambe le giornate animazione per i bambini dalle 16,30 e domenica special guest il mago “Zeppola”. Sempre domenica, al Centro Pergoli, è in programma alle 16,30 la presentazione del libro di Giovanna Olivieri “Io cucino ad occhio”. E domenica apertura straordinaria dei negozi e vetrine a tema autunnale.

“Siamo ben contenti di contribuire ad animare il centro – sostiene Costanza Angelelli di I Love Shopping Falconara – anche con vetrine a tema, coi colori autunnali o con un richiamo alla festa di Halloween. Domenica, già dalla mattina sarà possibile trovare gli esercizi commerciali aperti, e altri se ne aggiungeranno nel pomeriggio”.

La polenta sarà servita dalle 18,45, sia sabato che domenica (anche da asporto), con condimenti a base di stoccafisso, salsiccia e funghi o solo funghi (per avere in menù anche una proposta vegana), a prezzi popolari, 6 euro a porzione.

Non mancheranno le ‘cresciole’, ovvero le frittelle di farina di polenta stese da abili ed esperte mani e cotte al momento e le amatissime patatine fritte.

L’incasso sarà destinato alla parrocchia di Falconara Alta per i lavori sostenuti di messa in sicurezza dopo il sisma e all'associazione Serenamente, una associazione di genitori che si occupa di disagio mentale.

“La polenta in piazza è possibile solo grazie alla grande sinergia che si crea tra tutti i soggetti e ringrazio tutte le associazioni che collaborano: la Proloco Falconamare, i Pionieri della Rocca e le associazioni Aranciò ed Iride, e la Croce Gialla. – spiega la Signorini -. Ringrazio inoltre particolarmente il Gruppo Comunale di Protezione Civile per l’assistenza antincendio e la presenza alla manifestazione”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-10-2017 alle 14:15 sul giornale del 27 ottobre 2017 - 1454 letture