contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
comunicato stampa

Costruiva impianti con false dichiarazioni, sequestrati beni per 4 milioni a imprenditore delle energie rinnovabili

1' di lettura
2607

La Guardia di Finanza di Ancona aveva nominato l'operazione “Maquillage”, ovvero mimetizzato, così erano gli impianti di energia rinnovabile installati da un imprenditore, in maniera difforme da quanto dichiarato Gestore dei Servizi Energetici, così da ottenere cospicui incentivi pubblici.

Elusioni che però non ingannavano i militari del Nucleo di polizia economico-finanziaria, che in seguito alle attività di indagine riscontravano che numerosi impianti di produzione di energia rinnovabile erano stati realizzati senza titolo edilizio o comunque in modo difforme rispetto a quanto dichiarato.

In seguito alle scoperta fatte dalle Fiamme Gialle partiva dal Tribunale di Ancona il sequestro preventivo di denaro e immobili a firma del Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Ancona. All'imprenditore venivano sequestrati quindi diversi immobili su tutto il territorio nazionale e diversi conti correnti, in aggiunta l'interdizione per un anno dall’esercizio di impresa nel settore delle energie rinnovabili.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-02-2018 alle 12:58 sul giornale del 15 febbraio 2018 - 2607 letture