contatore accessi free

Pericoloso inseguimento in A14, uomo si lancia dal camion in un dirupo per sfuggire alla Polizia

2' di lettura Ancona 01/06/2018 - Una manovra azzardata che non passa inosservata alla polizia, scatta l'inseguimento con speronamento e il malvivente sfugge alla polizia gettandosi in un dirupo. Il Pericoloso inseguimento in A14 era iniziato nell'area di servizio Conero Ovest.

Era stato rubato nella serata di ieri da un’impresa di Savignano sul Rubicone l'autocarro di ingente valore commerciale. Era nel pieno cuore della notte, le due, quando i componenti di una pattuglia della Polizia Stradale di Porto San Giorgio in servizio lungo l’autostrada A14, notavano che il conducente dell’autocarro di cui sopra, era fermo in posizione non regolare all’interno dell’area di servizio Conero Ovest. Nel mentre si avvicinavano per procedere ad un controllo, il conducente, solo a bordo, ingranava improvvisamente la marcia e con una manovra azzardata partiva noncurante della presenza degli operatori che rischiava di investire. A nulla valevano i tentativi di farlo desistere, tanto che, sebbene prontamente inseguito dalla pattuglia, immessosi in carreggiata proseguiva nella marcia a velocità sostenuta.

Da qui il pericoloso inseguimento. Dopo diversi zigzagamenti e tentativi di speronamento, il malvivente rallentava di colpo la corsa ed improvvisamente, con l’autocarro in movimento al centro della carreggiata, apriva la portiera destra gettandosi a terra lasciando il camion in movimento senza guida. Caduto a terra, si rialzava e di corsa si lanciava verso la scarpata da dove, dopo aver scavalcato la recinzione, si dileguava nell’agro adiacente nel mentre il camion senza più la guida e con la forza di inerzia deviava verso il guard rail centrale a ridosso del quale collideva finendo in posizione di quiete tra la seconda e terza corsia della carreggiata. Immediatamente al fine di scongiurare incidenti, uno degli agenti si prodigava a segnalare l’autocarro ai veicoli in transito, l’altro tentava di inseguire il fuggitivo che, favorito dalla notte, riusciva a dileguarsi. Il mezzo, fatto recuperare e posto a disposizione del derubato. Sulla base degli elementi raccolti, sono tuttora in corso le indagini per rintracciare gli autori del furto.








Questo è un articolo pubblicato il 01-06-2018 alle 20:23 sul giornale del 02 giugno 2018 - 2219 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aVbZ