contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

5 Stelle sui rimborsi TARI: "l'Amministrazione continua a raccontare favole ai cittadini"

1' di lettura
413

movimento 5 stelle bandiera m5s

L'Amministrazione continua a raccontare favole ai cittadini "C'era una volta... il rimborso TARI".

Il recente confronto con le Associazioni dei Consumatori riguardo il rimborso TARI dovrebbe portare ad un tavolo di lavoro anche con esperti per definire il percorso e per capire come intervenire correttamente in attesa di una normativa specifica da parte del Governo. Ribadisce ancora una volta che la prescrizione del diritto al rimborso da parte del contribuente scadrà il 31 dicembre 2019.Non c'è bisogno di alcun provvedimento legislativo perché la legge già c'è. Gli strumenti per procedere al rimborso ci sono.

La recente determinazione n. 139 del 9 maggio 2018 della sezione lombarda della Corte dei Conti stabilisce che il rimborso "può trovare copertura in entrate ascrivibili alla fiscalità generale". Quanto alla prescrizione l'Amministrazione ancora una volta trae in inganno i cittadini.

ATTENZIONE ANCONETANI

La legge 296/2006 all'articolo 1 comma 164 prescrive che "il rimborso delle somme versate e non dovute deve essere richiesto dal contribuente entro il termine di cinque anni dal giorno del versamento". Quindi per l'anno 2014 si prescriverà nei 5 anni dal versamento e, lo ripetiamo, NON il 31 dicembre 2019. Questo criterio è riportato anche nella circolare n. 1/DF del 20 novembre 2017 del Ministero dell'Economia e delle Finanze interpellato per fornire chiarimenti sull'applicazione della TARI e sul calcolo della parte variabile. Il termine più volte ribadito di scadenza al 31 dicembre 2019 si riferisce al diritto del Comune a richiedere i tributi ai contribuenti, ma questo l'Amministrazione non lo dice.



movimento 5 stelle bandiera m5s

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-10-2018 alle 09:35 sul giornale del 10 ottobre 2018 - 413 letture